Coronavirus

Coronavirus, i numeri rimangono stabili. L’aggiornamento della Protezione Civile

L’aggiornamento della Protezione Civile di venerdì 3 aprile circa l’emergenza coronavirus.

Secondo i dati diffusi dalla Protezione Civile durante la conferenza stampa di venerdì 3 aprile, al momento 85.388 persone risultano positive al coronavirus. Ad oggi, in Italia sono stati 119.827 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 26.189 in Lombardia, 12.178 in Emilia-Romagna, 9.130 in Piemonte, 8.861 in Veneto, 4.909 in Toscana, 3.631 nelle Marche, 3.009 nel Lazio, 2.746 in Liguria, 2.352 in Campania, 1.949 in Puglia, 1.664 in Sicilia, 1.659 nella Provincia autonoma di Trento, 1.324 in Friuli Venezia Giulia, 1.301 in Abruzzo, 1.209 nella Provincia autonoma di Bolzano, 920 in Umbria, 744 in Sardegna, 662 in Calabria, 560 in Valle d’Aosta, 247 in Basilicata e 144 in Molise.

Sono 19.758 le persone guarite. I deceduti sono 14.681, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

Quando inizierà la fase due

Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli ha affermato che la definizione di una fase due dipenderà esclusivamente dalla curva dei contagi e che per ora l’unica data certa rimane quella del 13 aprile.

Domani e domenica partirà il primo contingente della task force degli infermieri verso Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, Liguria, Marche e Trentino-Alto Adige.
Ascolta “07. Coronavirus, quando una pandemia apre il decennio più importante per il clima” su Spreaker.

Articoli correlati