Lavoro

13 modi per far felici i dipendenti. Oltre a dargli l’aumento

13 amministratori delegati, manager e fondatori di aziende condividono le loro esperienze e i loro suggerimenti per fare felici i dipendenti senza sforare il budget.

Un’azienda florida è quella che ha dipendenti felici e produttivi. Lo confermano moltissime ricerche, da Forbes all’Harvard Business Review che ha raccolto centinaia di studi secondo cui c’è una media del 31% di maggiore produttività, vendite del 37% più elevate e creatività tre volte superiore nelle aziende con alti livelli di felicità sul lavoro. Ma, specialmente nei momenti in cui il budget si restringe, potrebbe sembrare difficile garantire che il personale sia sempre produttivo, coinvolto e fedele all’azienda.

Può sembrare strano, ma non è con un aumento che si ottiene tutto questo. Molti studi hanno dimostrato che la soddisfazione sul lavoro deriva da numerosi altri fattori e che lo stipendio non è quello più importante.

Ecco 13 testimonianze raccolte da Nicole Taylor e Marci Martin del Business News Daily e rilanciate dal magazine di Spaces Porta Nuova per darci spunti per garantire la soddisfazione del personale senza sforare il budget.

1. Trasparenza anche in ciò che c’è da migliorare 2. Offri più giorni liberi 3. L’equilibrio tra vita privata e lavorativa è una priorità 4. Promuovi la comunicazione nelle aree comuni 5. Chiarisci i percorsi di carriera 6. Apprezza e premia i dipendenti 7. Promuovi un clima positivo 8. Dai l’esempio 9. Ricompensa gli impiegati 10. Dì sempre “grazie” 11. Offri benefici al di là di quelli di base 12. Riduci il numero di e-mail e riunioni 13. Fai sentire i dipendenti parte del quadro
1. Trasparenza anche in ciò che c’è da migliorare
2. Offri più giorni liberi
3. L’equilibrio tra vita privata e lavorativa è una priorità
4. Promuovi la comunicazione nelle aree comuni
5. Chiarisci i percorsi di carriera
6. Apprezza e premia i dipendenti
7. Promuovi un clima positivo
8. Dai l’esempio
9. Ricompensa gli impiegati
10. Dì sempre “grazie”
11. Offri benefici al di là di quelli di base
12. Riduci il numero di e-mail e riunioni
13. Fai sentire i dipendenti parte del quadro
  1. Trasparenza anche in ciò che c’è da migliorare

“Si dovrebbe sempre essere trasparenti condividendo ciò che si impara e la linea d’azione per affrontare i problemi. Ad esempio, dopo un recente sondaggio sul coinvolgimento in azienda, abbiamo scelto di condividere i nostri risultati con tutti i dipendenti. Non solo comunicando le nostre aree di successo top, ma anche le aree in cui possiamo migliorare e come programmavamo di affrontarle da lì in avanti. Con una comunicazione trasparente e con l’ascolto si può fare molta più strada, insieme” — Laura Grieco, HR e direttore amministrativo presso Parkmobile

  1. Offri più giorni liberi

“Premia i migliori collaboratori con con giorni di vacanza incrementali. I dipendenti sono le vostre superstar quindi si può star sicuri che avranno svolto il loro lavoro al meglio prima di godere di qualche giorno in più di tempo di meritato riposo con la famiglia e con gli amici” – Stacia Pache, fondatore e Ceo di itBandz

  1. L’equilibrio tra vita privata e lavorativa è una priorità

“Per coinvolgere la forza lavoro e rimanere competitivi, non è più sufficiente per concentrarsi esclusivamente solamente sui benefit. I migliori datori di lavoro creano un ambiente in cui i dipendenti si sentono legati alla organizzazione e hanno un’esperienza positiva di lavoro come parte di una ricca e appagante vita personale” — David Ballard, American Psychological Association

  1. Promuovi la comunicazione nelle aree comuni

“Le aziende dovrebbero adottare misure per creare spazi in cui i dipendenti possono facilmente comunicare e condividere idee. Conversazioni casuali nelle sale dedicate alle pause possono diventare conversazioni collaborative. Rendetele invitanti ed efficaci, con bei mobili, tavoli, frutta fresca, snack e bevande, se possibile” — Tom Heisroth, vicepresidente senior di Staples Advantage

  1. Chiarisci i percorsi di carriera

“Secondo le nostre ricerche, fornire supporto per la crescita professionale ai dipendenti che non credono vi siano interessanti opportunità di carriera per loro all’interno della società, porta tali dipendenti a lasciare l’organizzazione. Invece, è fondamentale per le aziende avere discussioni regolari di pianificazione carriera con i dipendenti. Come parte dei corsi di formazione e sviluppo, bisogna assicurarsi che i dipendenti siano a conoscenza dei diversi tipi di percorsi di carriera o le opportunità di lavoro all’interno dell’aziende” — Maria Kraimer, docente di finanza presso l’Università dell’Iowa

  1. Apprezza e premia i dipendenti

“Se stai cercando di trattenere un dipendente scontento con un aumento, forse è già troppo tardi. Trovate invece persone che condividono i valori della vostra organizzazione sin dall’inizio, testate presto che vi si adattino con agio, e favorite le opportunità di crescita per esprimere quei valori. Qui siamo fanatici riguardo all’impatto dello spirito di iniziativa e di costruttivi. I membri del nostro team sono costantemente premiati con progetti di maggior gratificazione a seguito di un’iniziativa costruttiva” — Zachary Watson, Ceo di HoneyCo

  1. Promuovi un clima positivo

“I dipendenti felici fanno un’azienda felice. All’interno dell’ufficio, noi riconosciamo pubblicamente gli obiettivi raggiunti, organizziamo pranzi di gruppo, diamo accesso ai parcheggi privilegiati. Aiutiamo anche i dipendenti a crescere e svilupparsi consentendogli di affrontare nuove responsabilità o sfide, tenendo corsi per imparare nuove competenze o favorendo la conoscenza della società con viaggi di lavoro aziendali” — Jakki Liberman, presidente Bumkins

  1. Dai l’esempio con il sorriso

“Non sottovalutate l’importanza del camminare per gli uffici con il sorriso, assicurandosi che ognuno abbia la stessa sensazione di essere importante” — Jon Sumroy, Ceo e inventore di Mifold

  1. Ricompensa gli impiegati

“La realizzazione e la considerazione sono alte motivazioni per i dipendenti. Se si assumono dei rischi, ricompensali, dando loro un coupon per andare a cena fuori, un giorno in più di ferie, biglietti per uno spettacolo. Sono le piccole cose, quelle che contano” — Charley Polachi, managing partner Polachi Access Executive Search

  1. Dì sempre “grazie”

“Nella mia esperienza, i dipendenti raramente diventano infelici o lasciano l’azienda solo per i soldi. Quando lo fanno di solito è perché non gli piace il loro capo, non sono coinvolti o si sentono come se avessero smesso di imparare. Avere una cultura positiva sul posto di lavoro aiuta molto, in quanto incoraggia il lavoro di squadra e la comunicazione, aumentando l’impegno e le opportunità di imparare gli uni dagli altri. Facciamo anche periodici ‘ringraziamenti pubblici’ alle persone a tutti i livelli dell’organizzazione per il grande lavoro o lo sforzo superiore in un periodo. Questi complimenti non costano nulla ma forniscono un importante riconoscimento pubblico per un lavoro ben fatto, compensando in modo efficace le persone in forma di ‘moneta sociale’, che è molto apprezzata” — Gary Beasley, co-fondatore e CEO di Roofstock

  1. Offri benefici al di là di quelli di base

“Ci sono molti modi per integrare lo stipendio aiutando i dipendenti in altre aree della loro vita. Si può offrire un ulteriore livello di assicurazione sulla vita o di invalidità per i dipendenti per proteggere i loro redditi. Altri benefici accessori, come convenzioni per le cure ottiche, dentali o anche solo il relax, sono tutti ben accolti da parte dei dipendenti. Le tessere della palestra e gli abbonamenti ai mezzi pubblici sono grandi vantaggi per mantenere i dipendenti felici e sani. È importante fornire questo tipo di benefit perché i dipendenti sentano che ci si prende veramente cura di loro e le loro famiglie” — Bobby Hotaling, presidente e CEO del Gruppo Hotaling

  1. Riduci il numero di e-mail e riunioni

“Molti dipendenti credono che una inbox piena zeppa di e-mail e una serie ininterrotta di riunioni siano una perdita di tempo e una minaccia per la produttività. Sostituisci alcune e-mail e riunioni con le tecnologie che li aiutano a risparmiare tempo e collaborare con maggiore efficienza” — Sydney Sloan, Direttore di Customer e Social Marketing Jive

  1. Fai sentire i dipendenti parte del quadro

“Il vantaggio più grande che puoi offrire ai tuoi dipendenti è dare loro l’opportunità di fare la differenza con il loro lavoro e contribuire così allo sviluppo dell’azienda. Ad esempio, comunicare chiaramente cosa accade all’interno dell’azienda, informarli sull’andamento personale e del reparto e sull’andamento generale dell’azienda sono tutte azioni che possono contribuire alla felicità dei dipendenti” — Anthony Smith, Ceo e fondatore di Insightly

Articoli correlati
I migranti che ce l’hanno fatta. 10 storie di successo in Italia

Hai affrontato giorni, settimane, mesi di incertezza, di paura, di fatiche. Sei fuggito da un Paese diventato inospitale, dalla fame, da una dittatura. Arrivi qui. E invece di rimanere ai margini della società, sovverti lo stereotipo dei migranti, t’innesti nel tessuto del tuo nuovo Paese. E lo migliori.