dal 10 Marzo al 1 Gennaio
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italy

Dal 10 al 12 marzo torna Fa’ la cosa giusta!, la più grande fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, quest’anno alla sua quattordicesima edizione. L’appuntamento è come sempre a fieramilanocity, ai padiglioni 3 e 4, con incontri, workshop, presentazioni, eventi e, naturalmente, la possibilità di curiosare tra gli stand carichi di novità.

Le aree tematiche di Fa’ la cosa giusta

In fiera saranno allestite 11 sezioni tematiche, che spaziano dalla moda all’arredamento sostenibile, dall’alimentazione biologica e a chilometro zero, con un’attenzione particolare al filone vegetariano-vegano, all’economia circolare, dal turismo consapevole all’associazionismo.

Economia circolare

Si tratta di un modello di economia basato sulla riparazione e sulla rigenerazione. In quest’area si segnalano in particolare gli incontri con la rete Giacimenti Urbani, che condurrà workshop dedicati alle 4R (riciclo, riuso, recupero e riparazione), e con la Salumeria del design, che racconterà le tecniche per trasformare i materiali di recupero in accessori di moda. Sempre nella stessa sezione sarà presentato Fairphone, il primo smartphone prodotto con materie prime il più possibile provenienti da filiera etica.

Cucina sostenibile

In quest’area si potranno assaggiare piatti di varie cucine e tradizioni del mondo, assistere a interessanti e gustosi show cooking, imparare a cucinare con le erbe, riscoprire i sapori della tradizione grazie al progetto progetto “Una nonna per amica”. I laboratori saranno tanti e di alta qualità. In particolare segnaliamo la presenza degli chef della Funny Veg Academy (tra cui c’è anche il celebre Simone Salvini), che per l’occasione hanno organizzato 8 minicorsi dedicati all’alta cucina vegetale, alla pasticceria, allo street food, al benessere degli animali, alla cucina sperimentale e alla cucina veg afrodisiaca.
E tra le presentazioni, si segnala invece l’incontro con Gabriele Bindi, autore del libro “Grani antichi” edito da Terra Nuova Edizioni.

Laboratorio pane
La cucina sana e sostenibile sarà protagonista di Fa’ la cosa giusta! come sempre, con tante novità © Luana Monte

Turismo consapevole

Alla sezione sarà dato ampio spazio, visto che il 2017 è stato dichiarato Anno del turismo sostenilile per lo sviluppo. Oltre alle novità editoriali dedicate ai viaggi sostenibili e ai cammini (come quello di San Francesco e di San Benedetto), si parlerà di vacanze all’insegna della legalità, con Slow Ways, che propone il No-Mafia Bike Tour e di Migrantour, cioè passeggiate urbane interculturali, con la Cooperativa Viaggi Solidali. FSNC, Four Seasons Natura e Cultura, presenta invece il suo viaggio responsabile alle Seychelles, unico viaggio di turismo responsabile in queste isole.

In fiera saranno previsti anche spazi appositi ai bambini e alle famiglie, con un polo dedicato all’intrattenimento, uno all’educazione, e uno ai piccolissimi fino a 3 anni, grazie all’associazione Il Trillino Selvaggio.

Non mancherà il tema delle energie rinnovabili. Anche LifeGate parteciperà alla fiera con la sua energia 100 per cento rinnovabile e 100 per cento italiana nell’area dedicata ai servizi per la sostenibilità (padiglione 3).

Fa’ la cosa giusta è tutto questo e anche molto di più. Per ulteriori info sul programma, è possibile consultare il sito dell’evento.

Laboratorio orti
Come sempre, la fiera sarà arricchita da laboratori e momenti di confronto. Foto © Alessia Gatta

Fa’ la cosa giusta! 2017

Da venerdì 10 a domenica 12 marzo
fieramilanocity, Padiglioni 3 e 4, via Colleoni, GATE 4, Milano
(Metropolitana M5 “Lilla”, fermata Portello, davanti all’ingresso di Fa’ la cosa giusta!)

Giorni e orari di apertura

Venerdì 10 marzo: 9.00 – 21.00
Sabato 11 marzo: 9.00 – 22.00
Domenica 12 marzo: 10.00 – 20.00

Per i minori di 14 anni l’ingresso è gratuito.

Per le persone che hanno scelto l’energia di LifeGate, sono a disposizione biglietti omaggio che è possibile richiedere entro giovedì 9 marzo alle 18,00 a [email protected]

 

Foto di copertina © Alessia Gatta