Grains – Boozoo Bajou

Date Released: 27 ottobre 2008Genre: ElectronicLabel: !K7 / !K7 Records

Grains – Boozoo Bajou

1236557823_00-boozoo_bajou-grains-retail-2009-just

La fresca uscita dell’EP “Same Sun” che contiene quattro nuove
variazioni sulla traccia (Prins Thomas Diskomiks, DJ Edgar Remix,
Prins Thomas Karaoke Version e l’ipnotica, coinvolgente Quantec
Remake, la preferita di chi
scrive) ci dà finalmente l’occasione di riprendere in mano
“Grains”.

L’ultimo disco dei Boozoo Bajou è uscito da qualche
settimana, ma non sembra
– cioè, non sembra che parliamo di loro. Infatti il feeling
è jazz, certo con gli usuali toni bassi di sfondo,
però traslitterati su spartiti lontani dai morbidi e
profondi “Satta” (2001) e “Dust My Broom” (2005).

Il fascino dei suoni è sempre magnetico e capace di
esercitare un richiamo istintivo. La chitarra melodica di Flicker e
i fiati di Sign aprono l’album, arabescato poi dalle dolcissime
inserzioni vocal di Rumer (in Same Sun e Messenger). Sono come
sirene d’una lontana boa segnaletica l’oboe elettronica in Big
Nicks, lo schiocco di dita funky in Fuersattel, il cullante
ensemble di suoni in Grains.

Questo album va incontro a chi intende la musica come un
richiamo di sensi, che fa vibrare non più solo le basse e
profonde corde del corteggiamento ma anche quelle squillanti e
variopinte del divertimento.

Articoli correlati