Hands off the Antarctic, il nuovo inno di Thom Yorke per la salvaguardia dell’oceano Antartico

Thom Yorke pubblica il nuovo brano Hands off the Antarctic per la campagna di Greenpeace a salvaguardia dell’oceano Antartico, sempre più minacciato dall’attività umana.

Hands off the Antarctic è la nuova traccia pubblicata da Thom Yorke, frontman dei Radiohead, e scritta in collaborazione con l’organizzazione non governativa ambientalista Greenpeace.

Il brano fa da colonna sonora ad un video realizzato con sequenze in bianco e nero di paesaggi e fauna selvatica dell’Antartide, raccolte proprio durante una spedizione di ricerca della ong.

“Giù le mani dall’Antartide” è un chiaro invito alla salvaguardia dell’oceano Antartico, sempre più vittima dei cambiamenti climatici, dell’inquinamento e dell’attività umana.

“Ci sono molti posti su questo Pianeta destinati a restare puri e selvaggi e a non essere distrutti dal passaggio dell’umanità”, ha dichiarato Thom Yorke. “Questo brano parla del bisogno di fermare la marcia incessante di questo passaggio. L’Antartide è una vera e propria terra selvaggia e ciò che accade laggiù riguarda tutti noi. Ecco perché dovremmo proteggerlo”.

Hands Off the Antarctic per la campagna #ProtectAntarctic

Il brano supporta in particolare la campagna #ProtectAntarctic lanciata da Greenpeace per la realizzazione nell’oceano Antartico di una delle più vaste aree protette della Terra: un santuario marino di 1,8 milioni di chilometri quadrati nel mare di Weddell – un’area cinque volte più grande della Germania – per proteggere i pinguini, le balene e le altre specie che vivono in Antartide dall’inquinamento e dalla sempre più crescente pesca industriale, che inesorabilmente sta intaccando anche aree che dovrebbero rimanere vergini e incontaminate.

L’area protetta permetterà di fatto di “interdire l’attività dei pescherecci industriali che stanno facendo man bassa del krill, il minuscolo crostaceo su cui si basa la catena alimentare dell’oceano Antartico”, come ha dichiarato Frida Bengtsson, a capo della nuova campagna. 

Gillian Anderson tiene in mano la bandiera della campagna Protect the Antartic.
L’attrice Gillian Anderson per la campagna Protect the Antarctic di Greenpeace @ Leon Neal/Getty Images

Finora due milioni di persone in tutto il mondo hanno risposto all’appello e la proposta sarà prossimamente sul tavolo dei governi che si riuniranno in Tasmania, Australia, tra il 22 ottobre e il 2 novembre prossimo, nell’ambito della Commissione sull’oceano Antartico.

Immagine di copertina: Thome York ha pubblicato il nuovo brano Hands off the Antarctic in collaborazione con Greepeace © Jim Dyson/Getty Images

Articoli correlati