Ian Curtis e la bella giornalista

Questa sera è in prima fila al concerto dei Buzzcocks, che sarà aperto dai Joy Division, band che con un solo album all’attivo è già diventata tra le più famose del Regno Unito

Londra, Agosto 1979.  Annik Honorè si è da poco trasferita a Londra per lavorare all’ambasciata del Belgio, sua patria d’origine. Ma è la musica il grande amore della ragazza, Una passione cui dà sfogo scrivendo articoli per testate specializzate.

 

http://www.youtube.com/watch?v=GL9rSAz_oc4&feature=kp

 

Questa sera è in prima fila al concerto dei Buzzcocks, che sarà aperto dai Joy Division, band che con un solo album all’attivo è già diventata tra le più famose del Regno Unito, guadagnando apparizioni televisive, la copertina di New Musical Express, e centinaia di fan pronti a idolatrare l’enigmatico front man, nonchè leader assoluto del gruppo, Ian Curtis.
Lui, da canto suo, non ha reagito benissimo all’inaspettato successo: la sua psiche, già di suo problematica, viene messa ancor più a rischio dagli attacchi epilettici di cui soffre ultimamente.

 

Quando Annik lo vede salire sul palco se ne innamora all’istante e, nello stesso momento, decide che deve assolutamente intervistarlo. 

Ci vorrà un mese prima di riuscire nell’intento.
Viene finalmente invitata a seguire il gruppo nell’appartamento di Londra dove riesce a entrare in contatto con colui che l’ha stregata. Anche Ian è affascinato dalla ragazza; in lei troverà più una confidente che un’amante, e i due non riusciranno più a separarsi.

 

Gli incontri si fanno frequenti, ma Curtis ha già una moglie e una figlia, anche se, così dice ad Annik, il suo matrimonio è finito da un pezzo.
Il 17 maggio dell’anno dopo, è proprio lei, Annik, che Ian vuole vedere prima di partire per un nuovo tour. Si danno appuntamento all’aeroporto di Heathrow, ma il leader dei Joy Division non arriverà mai: si suicida quella notte impiccandosi nella cucina di casa sua. Alla ragazza resterà un biglietto aereo compratole da Tony Wilson, amico della band, a nome Annik Curtis.

Articoli correlati
Rock Files Live! Black lives matter

La puntata di Mercoledì 29 luglio dei Rock Files Live! di LifeGate Radio è Black lives matter, interamente dedicata alla musica nera.

Joni, tra pennelli e canzoni

A fine anni 60, dopo essersi sposata e subito separata dal folksinger Chuck Mitchell (“la cosa migliore che mi ha dato è stato il suo cognome, commenta con malcelato cinismo) Joni Mitchell diventa “la signora del Laurel Canyon”.

Wallis Bird e le scogliere di Moher

La contea di Clare è uno dei posti più caratteristici dell’Irlanda. I suoi panorami, i verdi strapiombi che si affacciano su un mare blu e sconfinato, attraggono ogni stagione migliaia di turisti.

La faida dei fratelli Robinson

Stan Robinson è un cinquantenne della Georgia che da qualche anno ha aperto un negozio di vestiti a Marietta, dove vive con la moglie Nancy e i due figli Chris e Rich.