Investimenti sostenibili

Investimenti Sostenibili LifeGate, l’impact investing arriva alla Borsa italiana

Investimenti Sostenibili LifeGate, nato da LifeGate e Sella Gestioni SGR, si rivolge a chi è attento sia al ritorno economico sia allo sviluppo sostenibile.

Per la prima volta, un fondo comune d’investimento a impatto (impact investing) è quotato in Borsa italiana. Si tratta di Investimenti Sostenibili LifeGate, che nasce dalla collaborazione tra LifeGate e Sella Gestioni SGR, società di gestione del risparmio del Gruppo Banca Sella. L’annuncio ufficiale è arrivato lunedì 21 novembre a Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa italiana.

Il primo fondo a impatto quotato in Borsa italiana

Investimenti Sostenibili LifeGate, di cui MainStreet Partners è investment advisor, si rivolge a investitori istituzionali e risparmiatori che sono interessati sia a ottenere un ritorno economico sia a dare il proprio contributo allo sviluppo sostenibile. La quotazione nel listino ETFPlus di Borsa italiana permette ai risparmiatori di acquistare o vendere quote agli sportelli delle loro banche, tramite home banking o utilizzando piattaforme di trading. Allo stesso tempo, garantisce agli investitori massima efficienza e trasparenza sui costi.

“Siamo molto orgogliosi di ospitare per la prima volta sul mercato ETFplus di Borsa italiana un fondo comune d’investimento sostenibile. L’interesse verso questi prodotti è in costante crescita presso gli investitori italiani”, commenta Silvia Bosoni, Responsabile listing ETFplus.

Cosa fa Investimenti Sostenibili LifeGate

Nel mondo della finanza responsabile, molti fondi scelgono di escludere dall’universo dei possibili investimenti aziende o Stati poco etici. La politica adottata dal fondo Investimenti Sostenibili LifeGate invece è diversa: si tratta dell’investimento a impatto, o impact investing. Ciò significa che il fondo investe in strumenti in linea con aspetti ambientali, sociali e di governance (selezionati con analisi ESG) che hanno un impatto sociale e ambientale positivo, generando valore e diventando promotore di un sistema virtuoso. Le aree tematiche sono sei: Supporto Ambientale, Accesso alla Finanza, Assistenza Sanitaria, Alimentazione e Agricoltura sostenibile, Edilizia Sostenibile ed Educazione.

investimenti sostenibili
La presentazione del primo fondo comune d’investimento a impatto, 21 novembre 2016 © Luigi Zanni/LifeGate

Gli italiani sono sempre più attenti alla finanza responsabile

Investimenti Sostenibili LifeGate nasce proprio mentre l’attenzione degli italiani verso una finanza “diversa” si fa sempre più forte e radicata. Secondo una ricerca condotta a ottobre 2016 dall’Istituto Eumetra Monterosa, il 30 per cento dei nostri connazionali ha sentito parlare di investimenti con un focus sulla responsabilità sociale e ambientale (focus 25-34 anni). Il 17 per cento degli intervistati (focus 35-44 anni) è interessato agli investimenti sostenibili e il 68 per cento (focus 18-54 anni) li preferirebbe agli investimenti “convenzionali”, a parità di rendimento.

Nicola Trivelli, AD Sella Gestioni, accanto a Enea Roveda, AD LifeGate. © Marco Barbieri / Borsa Italiana
Nicola Trivelli, AD Sella Gestioni, accanto a Enea Roveda, AD LifeGate. © Marco Barbieri / Borsa Italiana

“Si sono finalmente create le condizioni di mercato per riuscire a proporre un investimento efficiente ed accessibile a qualunque investitore che faccia dell’attenzione all’ambiente e al sociale un driver di performance – dichiara Nicola Trivelli, amministratore delegato di Sella Gestioni SGR –. Riuscire a coinvolgere su questo progetto una clientela sempre più ampia grazie alla quotazione in Borsa e con un partner che condivide con noi elementi quali attenzione al sociale, all’ambiente, professionalità e trasparenza è un elemento di grande soddisfazione”. “Da sempre LifeGate promuove il cambiamento ponendo la persona al centro di scelte di vita in linea con i valori di sostenibilità – continua Enea Roveda, amministratore delegato del gruppo LifeGate –. La finanza e il risparmio sono elementi che completano questo percorso. Fornire strumenti tangibili alle persone per poter indirizzare i propri investimenti può incentivare concretamente verso il futuro di un’economia globale sostenibile rispettosa delle persone e dell’ambiente”.

Articoli correlati