Janis e il whisky dei miracoli

“Janis, non puoi andare avanti a cantare in quel modo … rischi di spaccarti le corde vocali”. Janis Joplin ha 25 anni ed è la nuova regina del rock.

San Francisco, California – estate del 1968. “Janis, non puoi andare avanti a cantare in quel modo … rischi di spaccarti le corde vocali”. “Senti Judy sarai anche la mia maestra di canto ma sai che ti dico: vaffanculo … io canto come cavolo mi pare”. Janis Joplin ha 25 anni ed è la nuova regina del rock.

 

 

Ma tutte le volte che scende dal palco, oltre a contenere l’elevato tasso di adrenalina, deve vedersela con il mal di gola. Judy Davis, che le ha dato qualche lezione prima di venir brutalmente licenziata, glielo aveva detto: “forse dovresti abbassare le canzoni di mezzo tono … altrimenti tra tre anni non canti più”.

 

Janis non le aveva dato retta preferendo seguire i consigli del suo amico Ron McKernan, il tastierista dei Grateful Dead, quello che gli amici avevano soprannominato Pig Pen perché somigliava (in tutto e per tutto) al personaggio perennemente sporco dei Peanuts … “Janis fidati”, le aveva detto Pig Pen, “prima e dopo il concerto fatti un goccio di Southern Comfort: è un toccasana per la gola”.

 

Il Southern Comfort è un liquore inventato a New Orleans nel 1874 da un barista, un certo Martin Wilkes Heron: un mix di alcol, frutta, spezie e sapori di whisky. Ha un forte contenuto zuccherino e come tale produce un effetto anestetizzante sulle corde vocali.  Specie se ingerito in quantità elevate come è solita fare Janis che prende alla lettera il consiglio del suo amico Pig Pen.

 

E infatti da quel momento, Janis e il Southern Comfort (come immortalato dall’obiettivo di Jim Marshall) diventano un connubio inscindibile.

Articoli correlati
Rock Files Today – 15 Novembre –  Janis Joplin

Oggi, 15 Novembre 1969 – Tampa, FloridaIn scena, questa sera, c’è la grande Janis Joplin, la regina degli hippie di San Francisco, l’unica bianca capace di cantare il blues come le grandi Mamie afroamericane.