Jimi Hendrix: un grande concerto prima di Monterey

Due settimane prima del Festival di Monterey Jimi Hendrix sarà protagonista di un concerto al Saville Theatre di Londra con Paul McCartney tra il pubblico.

Se ormai l’album Are You Experienced? procedeva spedito verso le prime posizioni della classifica, l’Experience ne traeva conseguentemente beneficio, potendo suonare maggiormente dal vivo. Impossibile poi per qualsiasi organizzatore di eventi resistere all’idea di ospitare Jimi Hendrix per un live. Ancor più impensabile, poi, se in America stanno organizzando un grande festival, quello di Monterey.

 

 

L’Experience suonerà lì il 18 giugno e Jimi Hendrix avrà quindi la possibilità di esibirsi in una manifestazione prestigiosa, alla quale parteciperanno tra gli altri Simon and Garfunkel, Who, Janis Joplin, Otis Redding, Jefferson Airplane, Grateful Dead, Ravi Shankar e molti altri.

Oggi però il chitarrista e il suo gruppo sono in Inghilterra. Oggi, cioè, 4 giugno 1967, l’Experience suona al Saville Theatre di Londra. A sorpresa Jimi si lancia in una versione tipicamente hendrixiana di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band”, tratta dall’album dei Beatles uscito appena tre giorni fa. In mezzo al pubblico, tra l’altro, ci sono proprio i Fab Four.

Il chitarrista a fine concerto sfascerà la sua Fender bianca, per poi lanciarla tra la folla. Incisa sullo strumento c’è anche una poesia, scritta sempre da Jimi Hendrix, che si conclude con i seguenti versi: “Mia dolce chitarra ti prego/Riposa. Amen”.

 

In Inghilterra ormai lo apprezzavano, in America doveva ancora arrivarci. O meglio: doveva ancora tornarci per sfondare e per fare successo. E infatti quando sarebbe tornato…

 

Leonardo Follieri

Articoli correlati