La mobilità del futuro sbarca a Genova al Festival della Scienza 2019

Festival della Scienza 2019. Torna a Genova l’evento sulla divulgazione della cultura scientifica. Fra i grandi temi di questa edizione la mobilità del futuro secondo Ford. Tutti gli appuntamenti da non perdere.

Genova, piazzale Mandraccio, area Porto Antico. Prosegue fino al 4 novembre l’edizione 2019 del Festival della Scienza 2019, un appuntamento aperto al pubblico che attraverso una serie di incontri, laboratori, spettacoli e conferenze racconta la scienza in modo innovativo e coinvolgente, con eventi interattivi e trasversali. Oltre ai numerosi  incontri con grandi ospiti nazionali e internazionali in programma fino a domenica, quest’anno le giornate dedicate alla scienza si sono arricchite grazie alla presenza di Ford che, sfruttando proprio il carattere divulgativo e interattivo della manifestazione, ha scelto il Festival della Scienza 2019 per raccontare la sua visione sulla mobilità.

Forda, Genova Festival della Scienza 2019
Al padiglione Ford è possibile salire su un simulatore capace di riprodurre un’accelerazione pari a una forza di 1.2G. ©Ford

L’elettrificazione da toccare con mano

Ford ha scelto Genova come tappa italiana del suo Go Electric, un format che dopo il Salone dell’auto di Francoforte toccherà diverse località d’Europa per raccontare l’evoluzione della mobilità del prossimo futuro secondo Ford. Ford, infatti, ha annunciato, all’inizio di quest’anno, che ogni nuovo veicolo includerà un’opzione elettrificata, sfruttando vari livelli, dal mild-hybrid al full-hybrid, fino alle soluzioni ibride plug-in e totalmente elettriche, per un totale di 17 nuovi modelli.

Forda al Festival della Scienza di Genova 2019
Ford ha scelto Genova come tappa italiana del suo Go Electric, uno spazio esperienziale dedicato alla visione della mobilità attuale e futura del marchio. ©Ford

In mostra le novità Ford

A Genova, per spiegare questa visione, Ford ha allestito un grande padiglione in cui, oltre a  vedere in anteprima alcuni nuovi modelli elettrificati (la nuova Puma ibrida e la Kuga plug-in hybrid), i visitatori possono farsi un’idea delle diverse tecnologie, dell’utilizzo e della ricarica offerte dai modelli elettrici e ibridi del marchio. Il tutto condividendo l’approccio esperienziale del Festival della Scienza, ossia con la possibilità di coinvolgere gli utenti attraverso esperienze interattive, sessioni immersive e incontri con esperti del settore.

Ford al Festival della Scienza di Genova 2019
Ford da tempo investe anche sulle due ruote. Non solo con le biciclette ma anche con i monopattini elettrici. Nel 2018 la casa americana ha acquisito Spin, società che produce monopattini elettrici e un servizio di sharing negli Usa. ©Ford

Da provare: il primo simulatore di accelerazione elettrica

“L’elettrificazione è un processo imprescindibile con l’intento di donare un mondo migliore alle generazioni future –  ha spiegato Fabrizio Faltoni, presidente e amministratore delegato di Ford Italia – Una straordinaria opportunità e al contempo una grande responsabilità”. Fra le numerose attività, nel padiglione Ford a Genova, fino a lunedi 4 è possibile entrare nel primo simulatore al mondo di veicoli elettrici, l’E-launch, sviluppato da Ford per riprodurre l’accelerazione del primo suv elettrico del marchio atteso per l’anno prossimo.

Ford al Festival della Scienza di Genova 2019
All’interno dello spazio Go Electric di Genova, è possibile scoprire il mondo elettrificato Ford, attraverso esperienze interattive, sessioni immersive e incontri con esperti del settore. ©Ford

Tutti gli eventi da non perdere al Festival della Scienza 2019

Sempre nell’area del Porto Antico, fino al 4 sarà possibile confrontarsi con scienziati, economisti, scrittori, ricercatori, imprenditori, giornalisti, musicisti ed esperti di comunicazione, sempre sul tema della mobilità legata a vari aspetti.

I prossimi appuntamenti presso lo spazio Ford Go Electric

  • Come pensano le persone che cambiano il mondo, Massimo Temporelli, fisico e scrittore, storico della tecnologia (1 novembre, ore 17)
  • L’innovazione al servizio dell’uomo: vivere nell’epoca dell’accelerazione tecnologica, Nicolò Andreula, economista, scrittore, consulente della Chinese University di Hong Kong, (2 novembre, ore 17)
  • E-mobility, rivoluzione elettrica, Ezio Nini, ingegnere e giornalista, (3 novembre, ore 17)

Gli altri appuntamenti da non perdere al Festival della Scienza di Genova 2019

  • A spasso per Technoville, Uomo e tecnologia nella città del futuro, Galata Museo del Mare
  • Adaptation, La sfida dell’uomo nell’era del climate change, Palazzo della Borsa, Sala delle Grida
  • Batterie litio-ione, Presente e futuro dell’accumulo di energia, Palazzo della Borsa, Sala delle Grida (1 novembre, conferenza, ore 17,30)
  • E le Menti… robotiche? Nel mondo dell’intelligenza artificiale, laboratorio, presso la Biblioteca Internazionale per Ragazzi Edmondo De Amicis
  • Elementi glaciali, Viaggio nel continente che scompare, Galata Museo del Mare, Auditorium (1 novembre, ore 17,00)
  • La Luna. E poi? 50 anni dall’allunaggio: storia e prospettive dell’esplorazione spaziale, Palazzo Ducale, Loggia degli Abati (mostra)
Articoli correlati