Il suono degli alberi nel nuovo disco di Pantha du Prince

Il produttore Pantha du Prince esplora la comunicazione degli alberi nel suo nuovo album Conference of trees, in uscita il 6 marzo prossimo.

È prevista per il 6 marzo prossimo l’uscita via ADA/Modern recordings del nuovo album del produttore, discografico e musicista berlinese Hendrik Weber, aka Pantha du Prince. Il titolo del disco, il suo sesto come Pantha du Prince, è Conference of trees e in questo nuovo lavoro l’artista concettuale prosegue il suo esperimento di commistione tra digitale e analogico, tra tecnologia e natura.


Visualizza questo post su Instagram

Today is a new moon phase!! I’m super excited to announce the release of my fothcoming album “Conference of Trees” on @modernrecordings ,release date is March 6th. We will relase the first single of the album on Februray the 7th. Watch out. peace H Conference of Trees – Tour !GET YOUR TICKETS! 15/02/2020 Estacas MX Carnaval De Bahidora 07/03/2020 Bern CH Casino 08/03/2020 Vienna AT Flex 09/03/2020 Ljubljana SI Gallusova dvorana 25/03/2020 Berlin DE Volksbühne 26/03/2020 Amsterdam NL Melkweg 27/03/2020 Brüssels BE Botanique 28/03/2020 London UK EartH Hall 29/03/2020 Frankfurt DE Mousonturm 30/03/2020 Hamburg DE Uebel & Gefährlich 31/03/2020 Copenhagen DK DR Studio 2 01/04/2020 Aarhus DK VoxHall

Un post condiviso da Pantha du Prince (@panthaduprince_official) in data:

Conference of trees vede l’artista tedesco tradurre la comunicazione degli alberi in un “impressionante viaggio sonoro”, come lui stesso lo ha definito in una nota al disco. La domanda a cui Weber ha cercato di dare risposta è: “Che suono fanno gli alberi quando comunicano?”. 

Per rispondere a questa domanda, l’artista si è ispirato a diversi studi scientifici, che solo negli ultimi anni hanno legittimato lo studio della comunicazione vegetale, come quelli della professoressa di ecologia forestale Suzanne Simard, il libro Il linguaggio segreto degli alberi di Erwin Thoma e i mistici insegnamenti del sufi del XII secolo, Farīd-al-dīn Attar. 

Il disco è composto da una suite in dieci parti e da una vasta gamma di sonorità e strumenti tra cui violoncello, timbri, campane, elettronica, ma anche strumenti in legno realizzati dallo stesso Weber: “Trascorrere così tanto tempo davanti a un computer e lavorare con macchine elettroniche ha iniziato a farmi sentire molto apatico”,  ha detto Weber in un comunicato stampa, “Volevo trovare un modo per trascorrere più tempo all’aperto e legittimarlo attraverso l’arte”.

Leggi anche: Plants Dub, quando ritmi dub e natura si incontrano

Leggi anche: La musica delle foreste dell’Alaska è il suono degli alberi che muoiono

Leggi anche: La playlist degli alberi, 10 canzoni per i polmoni del pianeta

Pantha du Price suona dal vivo.
Hendrik Weber alias Pantha du Prince durante una performance dal vivo © Sebastian Reuter/Getty Images

Nel disco troviamo anche i contributi dei percussionisti Håkon Stene, Bendik Hovik Kjeldsberg, Manuel Chittka e del musicista jazz Friedrich Paravicini: alcune registrazioni sono state fatte in studio, mentre altre provengono da concerti dal vivo. L’uscita del disco sarà seguita da alcuni spettacoli europei, tra cui un appuntamento a Londra il 28 marzo.

Nel frattempo, a precedere l’uscita dell’album ci pensa il singolo Pius in tacet, brano che contrappone l’avant techno frammentata del produttore a sottili elementi a corda, in quella commistione tra digitale e umano che è la caratteristica di tutto l’album e, ormai sempre di più, la cifra sonora e artistica dell’artista.

Nel video che accompagna il singolo, maschere danzano in una foresta: “Il mio obiettivo è di consentire agli spettatori di immergersi nelle varie prospettive e di sperimentare il tema della foresta in un modo molto insolito …”, commenta Pantha du Prince. E ci è riuscito.

Pantha du Prince esce con il nuovo album Conference of trees © Stephan Abry
Articoli correlati
Le canzoni più belle dell’estate 2020 secondo LifeGate Radio

Per chi non avesse la possibilità di ascoltare LifeGate Radio in FM oppure online ecco una playlist con le canzoni che ci terranno compagnia durante questa estate. La lista sarà aggiornata periodicamente quindi provate a ripassare. La trovate anche su Spotify, sul nostro profilo LifeGate Radio.