Cammini e itinerari

Romantische strasse, un tour romantico in Germania. Riservato ai più nostalgici

È forse il percorso turistico più famoso in Germania, la Romantische strasse attraversa varie località d’interesse storico o paesaggistico conservando il fascino romantico d’un tempo. Un itinerario perfetto per San Valentino.

La traduzione in italiano è Strada romantica, un itinerario in Germania che parte dal Meno, attraversa la Franconia occidentale fino alla Svevia, passa in Alta Baviera per giungere sino alle Alpi tedesche. È stata “segnata” nel 1950 e rappresenta un classico tra i percorsi turistici in Germania. La prima tappa è Würzburg, l’ultima Füssen, in Algovia. Un viaggio tra atmosfere romantiche, storiche e d’altri tempi, perfetto per l’imminente San Valentino.

Come percorrere la Romantische strasse

410 chilometri, 28 località da visitare e scoprire: che la si percorra tutta o solo in parte, la Romantische strasse è un’occasione per vivere la vera Germania e riuscire, in un solo viaggio, a conoscere storia, cultura e paesaggi di ben quattro regioni diverse. In molti la percorrono in auto ma sono tanti anche i turisti che intraprendono questo lungo itinerario in bicicletta. La tradizione tedesca a due ruote fa sì che la ciclabile in questione, chiamata D9, sia un ottimo percorso, specie se lo si affronta in mesi non affollati – meglio in primavera – e di certo non in agosto, quando è troppo frequentato. È percorribile, con una buona pedalata, in quattro a sette giorni e le tappe possono essere molto piacevoli se si soggiorna in una delle tante strutture ricettive: ce ne sono per tutte le tasche, dai campeggi o gli ostelli fino agli alberghi di lusso. Ci si può anche far trasportare le biciclette per alcuni tratti da un bus per poter fare tutto l’itinerario completo ma in minor tempo, qui tutte le info.

L’altro mezzo di trasporto che garantisce minor autonomia ma sicuramente maggior riposo è l’autobus: si possono toccare tutte le tappe – il Classic tour – o scegliere pacchetti ad hoc – Express –, in entrambi i casi il mezzo è un modello vintage che è esso stesso parte della storia del paese. In tutta tranquillità si può scegliere di fare tappa nei vigneti della Franconia per degustare i vini nella tipica bottiglia panciuta Bocksbeutel, ma anche i cru della regione di Hohenlohe (Hohenloher Kreszenzen) o di dedicarsi all’arte e alla cultura in una delle località più note della Germania come Würzburg, dove è assolutamente da non perdere la Residenza dei principi vescovi, il monumentale palazzo barocco costruito da Balthasar Neumann patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

Invece per vivere a pieno la natura di queste zone in molti scelgono di fare trekking percorrendo uno dei moltissimi sentieri tracciati lungo la Strada romantica. Uno classico, molto battuto soprattutto dagli appassionati, è quello dedicato al vino: sono tante le zone coltivate a viti lungo gli oltre 400 chilometri della Romantische strasse e diverse le “bottiglie” che ne nascono. Per percorrere tutto l’itinerario a piedi occorrono parecchi giorni anche per i più allenati, si può pensare però di fare brevi tratti di 5 o 10 chilometri al giorno e spostarsi in parte anche con il treno, qui il sito delle ferrovie tedesche, disponibile anche in italiano.

Romantische strasse tour
Tutte le tappe della Romantische strasse. Un lungo percorso per scoprire differenti zone della Germania

Due tappe da non perdere

Ogni tappa è bella a suo modo ma tra le numerose località consigliamo di non perdere Halblech per il suo valore naturalistico: situata nel parco nazionale Ammergebirge, giace in una valle estesa e gode di un panorama spettacolare che include le Alpi e quattro laghi pittoreschi. Con il castello Neuschwanstein, la Wieskirche e Füssen a due passi, fra 800 e 2100 metri d’altezza Halblech offre 200 chilometri di itinerari da esplorare in bicicletta o a piedi e una funicolare per conquistare la cima del Buchenberg, dove panorama e natura sono spettacolari. È qui che si rimane senza fiato davanti alle cascate.

La città di Weikersheim invece, oltre a essere ricca di storia, si trova nella splendida valle del Tauber. Il castello omonimo fu la sede della famiglia dei Hohenlohe e una delle residenze più belle del Rinascimento, circondata da un sontuoso giardino stile Versailles che rispecchia la barocca passione per il verde. Un luogo d’altri tempi che sprigiona fascino e bellezza e sembra ancor più incantevole grazie alla zona che lo ospita. Nel castello, a luglio, si svolge un bel festival di musica molto visitato anche dai turisti.

Articoli correlati