StanzaScirocco Silvi

StanzaScirocco Silvio Cara LidiaMia, anche questa sera eccomi qui a scriverti, dalla Stanza dello Scirocco, dall’isola che per tutta la settimana ha visto nuvole e nuvoloni e ha sentito storie da favola che qualcuno pensa siano solo per bambini…


StanzaScirocco Silvio

Cara LidiaMia,
anche questa sera eccomi qui a scriverti, dalla Stanza dello
Scirocco, dall’isola che per tutta la settimana ha visto nuvole e
nuvoloni e ha sentito storie da favola che qualcuno pensa siano
solo per bambini.

Stanotte ho sognato Topolino che mi faceva una fotografia, me la
dava e poi scappava via. Sarà stata la settimana passata con
Sergio e Sara… i due sposini arrivati qui a casa dei
venti…..a quali piacciono molto i parchi gioco e soprattutto
i parchi di Disneyland….. sognavo talmente bene che ho
rischiato di dormire per tutta la mattina, meno male che è
stato prospero a venirmi a svegliare saltando sul
letto…oramai è capace anche di aprire la porta della
stanza si alza sulle due zampe posteriori e con quelle anteriori
abbassa la maniglia…alla sua vista… un flashback
improvviso nella camera oscura della mi memoria….

Ci sono io e un cagnolino…. pelo lungo bianco e
marrone…..avrò avuto nove 10 anni….indosso un
grembiule nero da scuola alle spalle ho una cartella di colore
verde….sto piangendo…..il cagnolino mi guarda mentre
camminiamo…anche lui ha un espressione
triste…probabilmente vedendo il mio pianto…..io lo
guardo e mi metto a parlare con lui…dico che sono stufo che i
miei compagni mi chiamano Basilico e che mi danno del
terrone….e che ora basta ho deciso di cambiarmi il
nome…..ho deciso di farmi
chiamare….Silvio….chiedo al cane….cosa ne
pensa…lui abbaia…stop dell’immagine….

A quell’immagine un turbamento sale nel mio cuore…mentro
prospero abbaia per farmi alzare… ecco LidiaMia perché
nei miei vari flashback di ricordi legati alla radio mi chiamavano
Silvio…certo che il destino alle volte è veramente
Barbaro mi ero proprio messo il nome del tuo passato amore ,
quel fantasma che si è interposto tra noi e che ti ha
portato lontano da me…..per poi non pensare ad altri Silvio
che imperversano nei nostri tempi…

Articoli correlati
Racconti OnAir

Ogni venerdì proporremo su queste onde cinque racconti scritti da voi. Continuate ad inviarcene!

IllogicoMuro

IllogicoMuro Il 9 novembre del 1989 crollava il muro di Berlino. Sono passati esattamente 20 anni e la storia non c’ha insegnato niente continuiamo ad innalzare muri su muri giorno dopo giorno sono muri non visibili ad occhio nudo come invece era quello…

IllogicaAlda

IllogicaAlda Alda Merini, poetessa milanese se ne andata. Se ne andata domenica 1 novembre tutti santi. Il giorno prima del giorno dei morti. Del resto la sua poesia era benedetta e vivrà per sempre…

Stanza Dello Scirocco

Ed eccoci ancora insieme LidiaMia. Sono qui nella mia Stanza dello Scirocco, seduto alla scrivania come sempre, con la finestra aperta su questo mare e con Strombolicchio immobile, che mi fissa.

IllogicaAbitudine

IllogicaAbitudine: riadattamento testi di Basilio Santoro da Vincere la Paura del Cambiamento di Jacopo Fo. inserito nel libro L’anticasta di Michele Dotti e Marco Boschini edito da EMI.

IllogicaIkea

IllogicaIkea Riadattamento testi di Basilio Santoro da Vincere la Paura del Cambiamento di Jacopo Fo. inserito nel libro L’anticasta di Michele Dotti e Marco Boschini edito da EMI.

IllogicaGuerraDeiRoses

IllogicaGuerraDeiRoses : riadattamento testi di Basilio Santoro da Vincere la Paura del Cambiamento di Jacopo Fo. Inserito nel libro L’anticasta di Michele Dotti e Marco Boschini edito da EMI.

IllogicoComune

IllogicoComune CHE POI in quel viaggio Pasolini era cronista e poeta. Ci presentava la povertà…