La stagione dei pollini sta peggiorando e c’entrano i cambiamenti climatici

La stagione dei pollini sta peggiorando e c’entrano i cambiamenti climatici

Da tempo gli scienziati hanno notato un aumento della quantità dei pollini e un allungamento della loro stagione a causa del riscaldamento globale. Un nuovo studio ipotizza che la stagione delle allergie potrebbe iniziare quaranta giorni prima del solito e durare 19 giorni in più. Monitorare i dati aiuterebbe a mitigare eventuali peggioramenti della situazione

Allergie respiratorie e alimentari in primavera, curiamo i sintomi con l’omeopatia

Allergie respiratorie e alimentari in primavera, curiamo i sintomi con l’omeopatia

Secondo stime recenti il 33,6 per cento degli italiani associa la primavera e i pollini nell’aria all’arrivo delle allergie e a soffrirne puntualmente in questa stagione sarebbe il 19,5 per cento della popolazione. Dati in costante aumento soprattutto nei centri urbani a causa dell’inquinamento atmosferico che indicano anche una crescita del numero di pazienti allergici a

Uno starnuto fa primavera

Uno starnuto fa primavera

Con la natura che si risveglia compare o ricompare in grandi e piccini un’abbondanza di sintomi fastidiosi e invalidanti che chiamiamo sindrome allergica.