Malesseri fisici, ambasciatori dell’anima

Quale messaggio si nasconde dietro certi sintomi? A volte l’animo deve “urlare”, per farsi ascoltare dal corpo e raggiungere la nostra lucida consapevolezza, nel tentativo estremo di farci cambiare vita.

I malesseri fisici sono in molti casi il linguaggio con cui l’anima
chiede aiuto. Nella vita tutto sembra andare per il meglio, un
lavoro sicuro, una famiglia tranquilla, eppure improvvisamente si
manifestano dei disturbi che non hanno nessuna causa apparente.
“Lei non ha niente, è sanissimo!”, dice il medico in questi
casi. Ma allora, perché siamo squassati dal mal di testa o
piegati dai dolori di schiena?
Forse abbiamo trascurato per troppo tempo di ascoltare noi stessi,
i richiami che arrivano dall’intimo. Forse abbiamo evitato di dare
delle risposte, perché non abbiamo nemmeno mai riconosciuto
le domande!

Saper interpretare sul nascere i sintomi, può trasformarsi
in una misura salvavita e non solo perché ci spinge ad
andare dal medico, ma ci aiuta a rintracciare le cause esistenziali
remote, più subdole e determinanti, che hanno provocato la
malattia.

Le due domande iniziali che ci si deve sempre porre sono:

  • Questo sintomo che cosa mi impedisce di fare?
  • Verso cosa mi spinge, o meglio cosa mi obbliga a fare il
    sintomo?

Nel caso di disturbi specifici, ecco un altro esempio di come
impostare il dialogo interiore. Si tratta solo di una traccia, che
si propone quale stimolo e suggerimento e non come ricetta presto
fatta, da applicare in tutte le occasioni.

  • Allergie
    Quale zona della mia vita mi fa così paura da spingermi a
    rimuoverla ed evitarla?
    Fino a che punto sono in grado di accettare le dimostrazioni di
    amore e di affetto nei miei riguardi?
  • Disturbi di stomaco e cattiva digestione
    Che cosa della mia vita non voglio o non posso più “mandare
    giù”?
    Quanto e quante volte evito di scontrarmi con gli altri o di
    sollevare conflitti?
  • Mal di testa ed emicrania
    Su che cosa mi sto spaccando la testa?
    Invece di agire sto forse cercando di compensare col pensiero?
  • Malattie della pelle
    Che cosa mi irrita veramente?
    Fino a che punto ho sviluppato la mia capacità di entrare in
    contatto con gli altri?
  • Disturbi di cuore
    Ho saputo davvero lasciare spazio ai miei sentimenti, oppure la
    razionalità mi ha schiacciato?
    Amo in modo autentico oppure mi trattengo per difesa?
  • Mal di schiena e dolori articolari
    Contro che cosa mi sto irrigidendo?
    Di cosa non riesco più a sopportare il peso?
    Posso davvero lasciarmi andare e abbandonarmi alla vita?

Licia Borgognone

Articoli correlati