Ambiente, la tv si sveglia. Perlomeno i canali all news

Canali all-news a raccolta sull’ambiente. Un incontro che potrebbe essere decisivo su come affrontare le questioni ambientali in televisione. A Venezia la Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo organizza la quinta edizione del Venice International News Conference.

Il tema della responsabilità e del ruolo che hanno i
media nel veicolare le emergenze ambientali, a una settimana dal
vertice mondiale sul clima di Cancun, è impegnativo.
Interessante. D’attualità. Urgente. Importante per ognuno di
noi, per il lavoro, le imprese, la green-economy, la salute del
pianeta.

 

Quindi, da prima pagina. Da telegiornale.

Invece no. L’ecologia, il rispetto dell’ambiente e le iniziative
più forti e incisive per difenderlo
hanno sempre trovato a fatica spazio, nei palinsesti
televisivi
. Perché?

“L’impressione è di un silenzio stampa quasi assordante. Non
riusciamo a capire i motivi ma siccome abbiamo a cuore queste
tematiche e siamo stati tra i promotori di campagne di
sensibilizzazione alla vigilia del vertice di Copenhagen, pensiamo
sia nostro dovere riportare l’attenzione anche sul vertice di
Cancun. Ed è per conoscere i motivi di questo disinteresse
che ci siamo rivolti ai protagonisti delle più importanti
testate all-news”. Questo è quanto ci ha anticipato
Alessandra Paradisi, responsabile delle relazioni internazionali
della RAI e Segretario generale della Conferenza Permanente
dell’Audiovisivo Mediterraneo (Copeam).

E’ il caso di parlarne quindi. Sabato 27 novembre a Venezia i
giornalisti dei maggiori canali satellitari all-news si svolge ella
quinta edizione della Venice
International News Conference
. Il ruolo
dell’informazione nella percezione delle emergenze e dei
cambiamenti climatici è messo in discussione.

 

Un appuntamento che, dopo le premiazioni di Hot Bird, conferma
la candidatura di Venezia all’inaspettato ruolo di capitale della
comunicazione legata all’ambiente.

 

RaiNews, Al Arabiya, Al Jazeera, Euronews, BBC, NTV Turkey,
Russia Today, Canal 24 Horas: nella prestigiosa cornice
settecentesca di Palazzo Labia, sede Rai, i responsabili delle
principali televisioni all-news del bacino sono chiamati a
discutere sul tema ‘Paure globali, speranze globali’.

 

I protagonisti del dibattito sono chiamati a confrontare le
proprie scelte editoriali, le diverse modalità di
produzione

di informazione, le implicazioni deontologiche. Per la prima
volta, inoltre, la seconda parte della discussione si allarga anche
a rappresentanti istituzionali europei ed organizzazioni
internazionali sulle possibili sinergie da sviluppare con i media
relativamente alle prossime sfide ambientali.

 

Tra gli interventi in collegamento video quello con

il premio Nobel per la Pace Adolfo Perez Esquivel
e
con i rappresentanti dei ministeri dell’Ambiente di Ecuador,
Bolivia e Venezuela.

Articoli correlati