Antiage sotto il sole

Tintarella si, ma senza macchie e senza paura delle rughe. Occhi, décolletè e mani sono i punti critici : proteggiamoli senza rinunciare ai benefici del sole. E prepariamo una crema…in cucina!

Il sole è benefico per la vitalità del corpo, per l’umore, per muscoli e ossa. Ma l’aggressione dei raggi UV è deleteria per le macchie solari e per le rughe, perché destruttura il collagene e disidrata la cute. Salsedine e cloro impoveriscono il film idrolipidico, naturale protezione dei nostri tessuti. Al mattino bisogna partire con uno schermo perfetto e alla sera occorre riparare una super coccola.

 

Spf 50: è il fattore di protezione indispensabile per viso-contorno occhi, dorso delle mani e collo. Bisogna ricordarsene sempre, anche passeggiando in città, anche in ufficio se la postazione è accanto a una finestra: i raggi filtrano attraverso i vetri ! Le macchie soprattutto è meglio prevenirle visto che eliminarle è davvero difficile, anche per il chirurgo estetico. Il contorno occhi richiede la protezione di lenti scure di qualità e di un cappello a tesa larga: in questo modo si limitano anche le rughe di espressione che si accentuano strizzando gli occhi.

 

Antiage-sole-2

 

Dieta: vitamine e flavonoidi sono ottimi antiossidanti. La dieta estiva ne è fortunatamente ricca, e il beta carotene abbonda nelle albicocche, nelle carote e nei peperoni. Sedano, cipolle e frutti rossi (ottimi i frutti di bosco) sono fonti ricche di flavonoidi. Mandorle , noci e olio di oliva extravergine contengono vitamina C e vitamina E.

 

antiage--sole-4

 

Idratazione: the nero, caffè e alcool sono liquidi ma non mantengono l’umidità della cute. Al contrario riducono l’acqua del sottocute. L’acqua naturale è sempre vincente, il the verde è indicatissimo, le tisane di salvia e di menta fresche sotto rinfrescanti e detox. Una fantastica limonata fresca, senza zuccheri aggiunti, è un’ottima scelta: il limone è ricco di vitamina C e migliora il PH intestinale, con grande beneficio della pelle.

 

Antiage-sole-3

 

Una crema di sana pianta: la cera d’api è un’ottima base da cui partire. In erboristeria è semplice procurarla e il suo aroma è molto gradevole. In alternativa la base può essere il burro di Karitè, ancora più ricco e pastoso. Alla crema si può semplicemente aggiungere un cucchiaino di olio di oliva e uno di olio di cocco (1 cucchiaino di ognuno ogni 50 grammi di crema). Per migliorare l’effetto antiage basta aggiungere 10 gocce di olio di vitamina E liquida.

Articoli correlati
Abbiamo provato il trattamento detox e drenante Riducella

Abbiamo provato un trattamento detox per l’organismo, che ha, come effetto immediato, anche l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Si chiama Riducella ed è l’unica versione del metodo Hanni Glatt, creato oltre cinquant’anni fa a Tuttlingen.