Aspen, il fiore del pioppo

Una scheda sulla personalità aspen, ricca di ansie e paure per ciò che non conosce. Capta delle forze oscure, dei presagi ed è incapace di dargli una forma

Aspen, il fiore di Bach per chi ha vaghi presagi

Paure vaghe e sconosciute, per le quali non possono essere fornite spiegazioni e giustificazioni. Tuttavia il paziente può essere terrorizzato perché non sa che cosa di terribile stia per accadergli. Queste paure vaghe e inspiegabili possono ossessionarlo di notte e di giorno. Questi malati temono spesso di dichiarare agli altri i loro disturbi.

Stati d’animo per cui è indicato l’Aspen

Il paziente che ha bisogno di Aspen soffre di sentimenti di paura, ma generalmente non sa spiegare il perché. Al contrario di Mimulus, il paziente Aspen non riesce mai a ricondurre i suoi timori a qualcosa di definito, di concreto. Egli capta, o crede di captare, delle forze oscure, delle presenze inquietanti che lo minacciano. Ha spesso dei presagi, ma mai riferiti a situazioni concrete. Lo stato d’animo o, se cronico, la personalità curata da questo rimedio è propria di coloro che hanno paura ingiustificata del buio, che coltivano interesse (spesso morboso) per il mondo dell’occulto, anche se lo temono.

Nei casi meno gravi, e di esperienza più comune, si ritrovano tendenze Aspen nei pianti del tutto immotivati dei bambini, nell’impossibilità di addormentarsi in una camera buia, nella paura sottile dell’uomo nero, in certe fobie per animali simbolici, come serpenti o ragni. Tipicamente, il tipo Aspen sente certi luoghi, certe case, e ne viene pesantemente turbato. Cercare di dimostrargli la infondatezza delle sue paure di norma non solo è inutile, ma è dannoso, in quanto non fa che confermargli la sua solitudine e vulnerabilità di fronte ai pericoli che lui sente incombenti. Lui infatti si sente solo a percepire questa sensazione di pericolo. Può essere più efficace spiegare invece che conviene cercare di eliminare il senso di paura perché, in quanto negativo, può evocare solo forze negative e determinare eventi dannosi, cioè proprio le cose che si vogliono evitare.

Come si riconosce una persona dalla personalità “Aspen”

Una persona dalla personalità Aspen si riconosce da una serie di frasi tipo: “Sono tremendamente a disagio quando visito palazzi in rovina, o ruderi di qualche tipo“, “Camminare di notte in strada mi turba in modo insopportabile” o “Ho l’impressione che debba capitarmi qualcosa di orribile“.

Articoli correlati