Beatles in mondovisione

Il 25 giugno del 1967 andò in onda la trasmissione televisiva Our World, primo esperimento di “Mondovisione”. Protagonisti i Beatles

Il 25 giugno del 1967 andò in onda la trasmissione televisiva Our World, primo esperimento di “Mondovisione”. I paesi collegati contemporaneamente via satellite erano 26. All’ascolto c’erano oltre 350 milioni di persone. A un evento del genere non potevano mancare come ospiti i Beatles.

 

https://www.youtube.com/watch?v=s-pFAFsTFTI&feature=kp

I Fab Four avevano pubblicato il 1° giugno dello stesso anno Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, ma non avrebbero dovuto suonare nessun pezzo tratto da quell’album. Per l’occasione, infatti, la BBC aveva chiesto loro di comporre un brano “semplice e comprensibile” che parlasse “un linguaggio internazionale”. John Lennon in due settimane scrisse dunque All You Need Is Love, pezzo registrato con la supervisione di George Martin. “Per aumentare il senso dell’internazionalità”, spiegava all’epoca il celebre produttore e arrangiatore dei Beatles, “abbiamo inserito nell’arrangiamento l’inno francese, La Marseillaise, e altri brani come In The Mood, Greensleeves o addirittura frammenti di Bach”.

 

Per il primo esperimento in Mondovisione i Fab Four si presentarono nello studio 1 della Emi vestiti da hippy (come era usanza all’epoca) e seduti su alcuni sgabelli. Intorno a loro erano seduti per terra artisti del calibro di Mick Jagger, Eric Clapton, Keith Richards, Graham Nash e Keith Moon. La ripresa fu trasmessa in un primo momento in bianco e nero e fu colorata solo successivamente quando fu inserita nella Beatles Anthology, l’opera multimediale che raccoglie il meglio della carriera dei quattro ragazzi di Liverpool (il 7 luglio 1967 poi la canzone uscì come singolo. All You Need Is Love fu anche l’ultimo brano dei Beatles pubblicato prima della morte di Brian Epstein, avvenuta il 27 agosto dello stesso anno).

 

Roberto Vivaldelli & Leonardo Follieri

Articoli correlati
Lucio Battisti arriva sulle piattaforme di streaming online

Dopo una battaglia legale (in realtà ancora in corso) sui diritti musicali del catalogo della casa editrice musicale Acqua Azzurra, il liquidatore nominato dal Tribunale di Milano ha annunciato “l’estensione del mandato anche all’incasso dei diritti sul web” di dodici dischi a firma Lucio Battisti-Mogol.

Yoko Ono nel cast del nuovo film di Wes Anderson

Isle of dogs è il titolo del nuovo film d’animazione firmato Wes Anderson. A dare voce ai personaggi, tanti artisti e attori fra cui Yoko Ono, Bill Murray, Tilda Swinton, Edward Norton e Scarlett Johansson.