Bon Iver lancia una campagna per la parità di genere

Annunciata da Bon Iver, l’iniziativa “2 A Million” ha lo scopo di promuovere l’uguaglianza tra i sessi e sensibilizzare alle problematiche di genere.

L’ultimo album di Justin Vernon, aka Bon Iver, è uscito il 30 settembre scorso. Si intitola 22, A Million e ha ricevuto giudizi estremamente positivi da tutta la critica internazionale.

Il tour per la promozione dell’album parte il 18 ottobre da Oakland, toccherà tutto il Nord America e l’Europa (senza passare, però, dall’Italia) e terminerà il prossimo 20 febbraio a Londra. Le date (trentuno in tutto) sono già quasi tutte sold out, a conferma del fatto che l’artista folk non è solo acclamato dalla critica, ma anche dal pubblico.

Rob Moose e Justin Vernon di Bon Iver suonano sul palco, illuminati dalle luci verdi, dell'Olympia di Parigi nel luglio 2012.
Rob Moose e Justin Vernon di Bon Iver suonano sul palco dell’Olympia di Parigi nel luglio 2012. Foto by David Wolff – Patrick/WireImage.

La scorsa settimana l’artista ha anche annunciato 2 A Million: una campagna con un obiettivo filantropico che partirà proprio in concomitanza con l’inizio del tour. L’iniziativa avrà lo scopo di promuovere l’uguaglianza tra i sessi, sensibilizzare il pubblico dei propri concerti alle problematiche di genere e aumentare la consapevolezza attorno all’argomento.

 

Lo scopo ultimo dell’iniziativa, come si legge nella nota pubblicata sul canale Twitter dell’artista, è:

Porre fine alle disuguaglianze, alla violenza domestica e agli abusi sessuali.

Per portare avanti la campagna, l’artista ha attivato una serie di partnership con organizzazioni nonprofit per ciascuna delle date del tour: sul posto saranno presenti volontari di associazioni locali che operano nell’ambito dell’uguaglianza di genere e contro la violenza sulle donne, per informare e raccogliere donazioni dal pubblico.

Le donazioni potranno anche essere effettuate inviando un sms al numero 56512, scrivendo 2AM.

Immagine di copertina: Bon Iver live al Way Out West Festival a Gothenburg. Foto by Simone Cecchetti/Corbis via Getty Images.

Articoli correlati