Che caldo fa agli Australian Open

Il protagonista degli Australian Open è il caldo torrido. A Melbourne, dove è in corso il primo dei tornei del Grande Slam dell’anno, la temperatura ha toccato i 42,2 gradi.

Non abbiamo fatto in tempo a chiudere con il freddo polare in America del Nord che già ci troviamo a fare i conti con il caldo record che sta infuocando l’Australia dove è in corso l’Australian Open (13-26 gennaio), uno dei quattro tornei di tennis che fanno parte del Grande Slam insieme agli Us Open, al Roland Garros e al torneo di Wimbledon.

 

Gli Australian Open si giocano a Melbourne dove la temperatura ha raggiunto i 42,2 gradi centigradi nel pomeriggio di martedì.

 

 

Condizioni che hanno messo a dura prova diversi campioni, preoccupati da possibili malori e svenimenti. Non Roger Federer, uno dei più grandi tennisti di sempre ancora in attività, che si è limitato a dire che “fa molto caldo e con questo clima la situazione si complica”.

 

Una nuova conferma del fatto che il riscaldamento globale è un fenomeno che va studiato sul lungo periodo e non considerando solo i singoli episodi.

 

Articoli correlati