Expo 2015

Cosa bisogna sapere su Expo 2015. Dentro e fuori

Apre i battenti l’Esposizione universale dedicata al cibo e all’alimentazione sostenibile. Ecco tutte le informazioni da conoscere per partecipare.

Quando

Il sito espositivo sarà visitabile dal 1° maggio al 31 ottobre. Tutti i giorni dalle 10 alle 23.

 

Dove

L’area espositiva sorge su di una superficie di 1,1 milioni di metri quadrati nel comune di Rho, a nord ovest di Milano, praticamente a fianco della Fiera di Rho Pero. La si può raggiungere in circa 20 minuti dal centro di Milano e in circa 30 da Malpensa.

 

Come arrivare

In treno. Trenord ha messo a disposizione 380 corse giornaliere sulla tratta S5, S6, S11 e S 14 che fermano alla stazione di Rho Fiera Expo 2015 (entrata Triulza, zona Ovest). Trenitalia ha invece messo a disposizione circa 70 corse, di cui treni regionali, Frecciarossa, Frecciabianca, Intercity e corse speciali da e per la Svizzera e la Francia.

In metropolitana. Tramite il biglietto Atm extraurbano linea 1 (rossa), fermata Rho Fiera. Costo 2,50.

In auto. È possibile raggiungere l’area Expo anche con mezzo privato o in car sharing. A disposizione 4 parcheggi, prenotabili online nelle aree di Merlata, Arese, Fiera Milano e Trenno. Navette gratuite porteranno i visitatori all’interno dell’area.

 

albero-vita2

 

I biglietti

Sono  acquistabili dal sito ufficiale dell’Esposizione, all’Expo Gate di Piazza Cairoli a Milano e in tutti i rivenditori autorizzati. A disposizione pacchetti singoli, per famiglie, stagionali. Se si sceglie la data fissa, costa 34 euro. Se invece si opta per la data aperta, 39 euro. Tutto il listino a questo link. I bambini da 0 a 3 anni entrano gratuitamente, mentre dai 4 ai 13 avranno prezzo ridotto. Sconti speciali sono previsti per gli over 65, disabili e studenti (10 euro). L’entrata serale, dalle 19 alla chiusura, costerà invece 5 euro.

 

Per le famiglie

Esiste un servizio dedicato alle famiglie. Nell’area antistante gli accessi è presente un servizio di distribuzione braccialetti identificativi per tutti i bambini, così da facilitare il ritrovamento nel caso che i piccoli smarriscano i gentori. A disposizione nursery, una “Welcome Area” con passeggini di cortesia gratuiti e un Welcome kit (per bambini da 0 a 3 anni) che riporta le indicazioni logistiche su tutti i punti/servizi di Hospitality dedicate alle famiglie.

 

Accoglienza disabili

Attenzione particolare verrà data all’accessibilità. L’organizzazione dell’evento è stata pensata per assicurare l’accesso e la fruibilità a tutti. Si offrono sconti per disabili e i loro accompagnatori. Disponibile inoltre un servizio navetta interno, il People Mover, che percorrerà in senso orario tutto il sito espositivo.

 

L’app ufficiale di Expo 2015

Disponibile per Android e iOs, l’app ufficiale e gratutita è la guida ufficiale mobile. In continua evoluzione nel tempo si arricchirà di  nuovi contenuti e funzionalità.

 

Il social info point

@AskExpo è un servizio online e in real time pensato per tutti i visitatori. Nasce dalla collaborazione con Twitter Italia e dà tutte le informazioni su aspetti logistici, consigli di intrattenimento, luoghi di interesse e servizi per i visitatori in 14o caratteri.

 

Il magazine di Expo

Un sito interamente dedicato a tutte le notizie su Expo 2015. Non solo eventi e informazioni utili, ma interviste, incontri e racconti che abbracciano l’intero mondo dell’alimentazione sostenibile e consapevole.

 

La guida a Expo

Questo sito è interamente dedicato ai visitatori, per pianificare ed avere sempre a portata di pc o tablet tutte le informazioni su eventi, tour, luoghi da visitare. È possibile personalizzare la propria visita in base agli interessi, ai padiglioni che si vogliono visitare, agli eventi ai quali si vuole partecipare.

 

b-2

 

I padiglioni

Tra il Cardo e il Decumano, le due principali vie del sito espositivo, si sviluppano i 53 padiglioni costruiti da altrettante nazioni. Qui sarà possibile toccare, gustare, vedere tutte le eccellenze nazionali, le tecnologie, le innovazioni e i progetti di ogni Paese. Su tutti svetterà Palazzo Italia, a rappresentare una foresta urbana nella quale i visitatori potranno immergersi.

 

I cluster

9 in tutto, a rappresentare altrettane aree tematiche. Qui infatti i Paesi non vengono raggruppati in padiglioni collettivi, ma secondo identità tematiche e filiere alimentari. Ecco allora il cluster dedicato al riso, quello al cacao e al cioccolato, quello del caffè e quello pensato per frutta e legumi. Spezie, cereali e tuberi, bio-mediterraneo, isole mare e cibo e zone aride concluderanno il giro del mondo.

 

Le aree tematiche

Sono 5 e abbracciano in toto il tema dell’Esposizione “Nutrire il pianeta, energia per la vita”. Ecco allora il Padiglione Zero, che introduce la visita di Expo e racconta la storia dell’uomo sulla Terra attraverso il suo rapporto con la natura e il cibo. Il Future Food District, che racconta il futuro del cibo, il Children Park dedicato ai bambini e il Parco della Biodiversità, dedicato invece alla natura. Arts&Foods è l’unico all’esterno del sito, che si trova in Triennale.

 

n03_cardooat_night_0

 

Gli altri luoghi di Expo

Open Air Theatre. Posto a sud dei punti cardinali del Cardo e del Decumano ospita uno spazio dedicato agli eventi all’aperto. Qui si terrrano concerti, spettacoli e cerimonie. Qui si esisbirà anche il Cirque du Soleil con lo spettacolo ALLAVITA!

Lake Arena. Si trova a nord. Un bacino d’acqua cortornato da gradinate e alberi. Al centro il suggestivo Albero della Vita.

La collina mediterranea. Un punto panoramico, che domina tutta l’area. Con la sua altezza di 12 metri è uno dei grandi punti di riferimento con un uliveto e un bosco assimilabile al bosco mediterraneo di Quarto Freddo.

L’Expo Center. Si trova vicino all’entrata ovest del sito espostivo. 129.000 metri cubi pensati per ospitare eventi al coperto.

Cascina Triulza. Forse il luogo più antico di Expo, oggi totalmente rinnovato, che ricorda la vocazione contadina dell’area intorno alla città di Milano. Ospiterà numerose organizzazione operanti all’interno della società civile.

 

Immagine di copertina © Getty Images

Articoli correlati