dal 7 Novembre al 1 Gennaio
Via Vincenzo Bellini, 3, 22100 Como CO, Italy

La nota ballerina e coreografa statunitense Carolyn Carlson rivisita e ripropone il balletto Crossroads to Sincronicity, la sua opera del 2012 dedicata al concetto di “sincronicità”. Lo psicoanalista Carl Gustav Jung aveva chiamato così le coincidenze significative, quelle connessioni senza legame di causa effetto tra eventi che avvengono in contemporanea e che possono avere – solo per noi – un significato per la nostra vita e la nostra anima, che possono sconvolgere la nostra quotidianità.

 

Crossroads to Sincronicity, il balletto

Il balletto andrà in scena il prossimo 7 novembre al Teatro sociale di Como, sulle musiche di John Adams, Ry Cooder, Bon Iver, Tom Waits, Laurie Anderson, Alela Diane, Jean Sibelius, Clint Mansell, Bob Dylan, Gavin Bryars, Bruce Springsteen, Henry Purcell.

Su una sequenza di immagini video girate dalla coreografa, e che rappresentano la sua percezione soggettiva ed emotiva, i sei danzatori protagonisti si tuffano nelle acque profonde del pericolo, della ribellione, dell’amore, dei rapporti umani, attraversando con intensa energia le corrispondenze simboliche che trasformano per sempre lo sguardo.

Carolyn Carlson

Nata in California e formatasi nella compagnia di Alwin Nikolais di New York, Carolyn Carlson vive e lavora Europa – soprattutto in Francia e in Italia – dal 1971, ricoprendo il ruolo di direttore artistico di diversi importanti teatri. Dal 1999 è direttrice dell’Atelier de Paris-Carolyn Carlson e dal 2014 è direttrice artistica della Carolyn Carlson Company, in residenza al Théâtre National de Chaillot di Parigi dal 2014 al 2016.

Info

Crossroads to Synchronicity andrà in scena il prossimo 7 novembre al Teatro Sociale di Como alle ore 20:30. Lo spettacolo è un atto unico della durata di 70 minuti. I biglietti si possono acquistare qui.