dal 14 Febbraio al 3 Dicembre
Milano
Volvo
Evento

Torna dal 14 febbraio al Volvo Studio di Milano la stagione degli eventi, l’occasione per dialogare sull’importanza delle tematiche ambientali per la vivibilità nella nostra città e del nostro pianeta. Il ciclo di incontri, promossi da Volvo e organizzati insieme a soggetti pubblici e privati, vedranno al centro temi legati alla vita, arte e filosofia, connessi fra loro dal concetto di entanglement, nel senso di connessione e interazione fra diverse parti: il piccolo, la riduzione, il minore consumo, il risparmio, il riciclo, tutti aspetti che generano effetti positivi perché si riflettono positivamente sull’ambiente al quale sono interconnessi. Un ricco palinsesto di eventi, incontri, laboratori, convegni, mostre e spettacoli musicali. Vi segnaliamo gli appuntamenti 2024 da non perdere.

Dalla Biblioteca degli Alberi a Triennale Milano Teatro, tutti i partner dell’iniziativa

Gli eventi, sviluppati con i partner La Milanesiana/La nave di Teseo, BAM Biblioteca degli Alberi Milano, Fondazione Riccardo Catella, Triennale Milano Teatro, Ponderosa Music&Art e BASE Milano, intendono consolidare il Volvo Studio nel panorama culturale di Milano, ribadendo la filosofia del brand svedese in materia di ambiente. Da tempo Volvo afferma la necessità di una cooperazione fra tutti gli attori coinvolti, costruttori automobilistici, legislatori, potere politico, amministratori, aziende, mondo della ricerca, con l’obiettivo di garantire una mobilità sostenibile in futuro. Consapevole delle complessità che l’industria dell’auto è chiamata a rispondere, anche in ambito climatico e ambientale, Volvo auspica soluzioni entangled, frutto dunque di piccoli passi ma costanti, interconnessi e correlati capaci di produrre gli effetti che servono. Proprio per la sua vicinanza a uno degli elementi chiave dell’approccio organico che governa l’azione di Volvo, dunque, il concetto di entanglement guida la programmazione 2024 del Volvo Studio Milano

Biblioteca degli Alberi è fra i partner del Volvo Studio Milano © Volvo

Il programma del Volvo Studio 2024: gli eventi da non perdere

Come anticipato, tante le occasioni di dibattito scientifico e divulgativo, ma anche workshp e un’intero anno di incontri daranno l’opportunità ai cittadini di ogni target di comprendere l’importanza della cooperazione, specie quando si parla di mobilità in ambiente urbano (qui l’intero programma).

14 febbraio, 13 marzo 2024 e 10 aprile 2024

Spinta dal riscontro ottenuto dall’edizione 2023, torna e si consolida la rassegna di arte contemporanea Visioni Diacroniche: mondi in dialogo tra ecosistemi naturali e arte contemporanea, il progetto curato da Francesca Colombo, direttore generale culturale di BAM, la Biblioteca degli Alberi Milano e Ilaria Bonacossa, direttrice del MNAD, Museo Nazionale di Arte Digitale, Milano. Attraverso opere e ricerche di artisti internazionali, il ciclo articolato su tre appuntamenti da febbraio ad aprile, esplora universi in cui il micro diventa macro e viceversa e nei quali l’arte è intesa come trasformazione e rigenerazione in grado di creare connessioni tra discipline, individui e società.

15 febbraio, 7 marzo, 4 e 11 aprile 2024

Da sempre filone principale dell’attività del Volvo Studio, la musica propone quest’anno un calendario ricco di ulteriori conferme grazie alla rinnovata partnership con Ponderosa Music&Art. A cominciare dalla terza edizione del ciclo Un Mare di Suoni, grazie al quale si parte di nuovo e immediatamente alla scoperta del Mediterraneo inteso come luogo evolutivo di connessioni musicali e trasformazioni culturali. Il Mediterraneo da sempre evoca storie di popoli e culture in continua trasformazione e contaminazione. I quattro appuntamenti in programma incroceranno la musicalità partenopea con sonorità contemporanee di terre come la Tunisia, l’Andalusia o l’Albania.

6 marzo, 18 aprile e 9 maggio 2024

Al Volvo Studio Milano arriva Rumore in Studio, ciclo articolato su tre appuntamenti da marzo curati da BASE Milano e dedicati alle sperimentazioni elettroniche. In ognuna delle serate si assisterà a fusioni di modern classic ed elettronica, con influenze jazz, contaminazioni folk, tracce di avant-garde pop, a dare vita ad ampie sonorità e atmosfere avvolgenti per un impatto a vasto eco. Per completare il quadro delle proposte musicali, da citare il secondo appuntamento del mini-ciclo Archi e Piani Inclinati realizzato in collaborazione con la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano nell’ambito del progetto Masterclass Accademia Abbado –

Volvo Studio Milano – JAZZMI Maggio 2021 © Volvo

19 marzo 2024

Ma il Volvo Studio vedrà anche un prologo esclusivo con la mostra Scerbanenco secondo Fior dedicata all’incontro tra il mondo narrativo di Giorgio Scerbanenco e l’interpretazione visiva del fumettista Manuele Fior. La mostra, una prima assoluta per la città di Milano, racconterà di un intenso incontro tra letteratura e arte visiva, un connubio tra tradizione e innovazione con due grandissimi talenti in un’unica esperienza culturale. Verranno esposte 21 tavole con le illustrazioni create da Manuele Fior, le stesse che accompagnano le nuove edizioni dei romanzi di Giorgio Scerbanenco pubblicati da La nave di Teseo. Sarà un’occasione per esplorare il mondo di Scerbanenco attraverso gli occhi e il talento di un artista contemporaneo. La mostra è a cura di Elisabetta Sgarbi con la collaborazione di Cecilia Scerbanenco, figlia di Giorgio Scerbanenco. Il catalogo ufficiale della mostra è edito dalla Fondazione Elisabetta Sgarbi.

18 e 19 maggio 2024

Il Volvo Studio Milano si conferma per il settimo anno consecutivo luogo di Piano City Milano ospitando una serie concerti nell’ambito dell’edizione 2024 di uno dei più grandi festival musicali del mondo per numero di spettacoli e affluenza di pubblico.

11-13 giugno 2024

Dopo l’ottimo risconto avuto nei due anni precedenti, anche per il 2024 il Volvo Studio Milano ospiterà alcuni degli eventi previsti nella venticinquesima edizione de La Milanesiana.

Francesca Colombo direttore artistico Triennale Teatro Milano © Volvo

5, 11, 19 e 26 giugno 2024

Confermata anche la proposta dei concerti del ciclo Break in Jazz, aperitivo nel dehors accompagnato da musica live di qualità. Protagonisti della rassegna saranno ancora una volta giovani jazzisti laureati in Alta Formazione Artistica e Musicale presso i Civici Corsi di Jazz di Milano, la prestigiosa scuola fondata e diretta dal maestro Enrico Intra. Il Volvo Studio Milano ospiterà infine la sesta edizione del progetto Jam the Future in preparazione degli appuntamenti del festival JAZZMI 2024, che sarà anche quest’anno nel palinsesto musicale del Volvo Studio Milano.

Ottobre (data in definizione), 12 e 20 novembre e 3 dicembre 2024

Il progetto Visioni Diacroniche amplia la partnership fra BAM e Volvo, che è Park Ambassador sin dagli esordi nel 2019. In questo contesto si collocano i BAMoff, momenti culturali della programmazione di BAM che trovano dimora all’interno del Volvo Studio Milano. Sei gli eventi condivisi previsti per il 2024. Uno dei progetti più interessanti degli ultimi due anni di programmazione del Volvo Studio torna con la sua terza edizione. Esplorazioni è un ciclo realizzato in collaborazione con Triennale Milano Teatro e imperniato sulla contaminazione fra danza, musica live e improvvisazione. I quattro appuntamenti in programma da ottobre a dicembre riprendono il viaggio nella scena musicale e coreografica italiana più originale e affascinante. Esplorazioni lavorerà nuovamente sulla potenza generativa dell’incontro e sulle possibilità date dall’improvvisazione estendendo lo sguardo a territori ancora più inesplorati.