Hatha yoga: equilibrio tra “prana” e “apana”

Lo Hatha yoga crea e mantiene un equilibrato flusso di energia, liberando le occlusioni che possono insorgere e permettendo così che il flusso pranico venga regolato e indirizzato o fissato in zone particolari, favorendo un buon equilibrio dell’essere.

Ha è la lettera attribuita al sole, Tha alla luna.

Simbolicamente Ha rappresenta il calore, l’attività, Tha il
freddo, la ricettività e tutta quella serie di
opposti-complementari che possono riferirsi a questi due poli.
C’è inoltre un’interpretazione delle lettere Ha e Tha
più interna alla terminologia e ai concetti yoga: Ha
simbolizza “prana”, quella funzione del Prana cosmico,
dell’Energia, che indica “tutti i processi di assorbimento, di
presa, di introduzione ad esempio nel corpo”; Tha simbolizza
“apana”, quella funzione del Prana che indica “tutti i processi di
scarto, di lasciar andare, di evacuazione ad esempio nel
corpo”.

L’Hatha yoga indica l’equilibrio tra prana e apana.
Le correnti energetiche fluiscono nel nostro corpo secondo
particolari modelli, detti percorsi o canali energetici che nello
yoga sono chiamate Nadi.

Il nostro stato fisico, come il modo in cui pensiamo, sentiamo o
agiamo dipende dalla natura e dal funzionamento del passaggio delle
correnti di Prana. Qualsiasi funzionamento improprio del corpo e
della psiche è dovuto al disturbo nel passaggio del Prana
lungo le tracce delle Nadi.

Lo Hatha yoga crea e mantiene un equilibrato flusso di energia,
liberando le occlusioni che possono insorgere e permettendo
così che il flusso pranico venga regolato e indirizzato o
fissato in zone particolari, favorendo un buon equilibrio
dell’essere.

Articoli correlati