Hatha yoga: la pratica delle asana

Un aspetto molto importante dell’hatha yoga sono le posture; costanza, pazienza e regolarità le sue regole per ottenere benessere e maggiore forza

E’ bene iniziare la pratica delle asana (posizioni, n.d.r.) con una
fase preliminare in cui prendiamo contatto con noi stessi,
ascoltando il nostro corpo, le sensazioni che ci giungono, il
respiro naturale.

Questo primo momento di ascolto e rilassamento ci permette di
staccarci dal ritmo della vita esterna, dai pensieri e dalle
preoccupazioni del quotidiano, e di portare l’attenzione a noi
stessi in quel momento, creando uno stato di presenza e
interiorizzazione. Creiamo così la situazione più
adatta per praticare e percepire ciò che avviene in noi, nel
corpo, nel respiro, nel nostro stato emozionale.
Nello yoga l’atteggiamento mentale è tanto importante quanto
la correttezza delle tecniche e le posture stesse.

Bisogna procedere gradualmente e non essere impazienti. I migliori
risultati si ottengono praticando con costanza nel tempo: la
regolarità è uno dei fattori più importanti
per ottenere i benefici dello yoga.

Quando si eseguono le asana non si deve forzare con violenza
né affaticarsi. Non bisogna cercare di assumere
immediatamente la forma estrema delle posizioni, ma adattare le
singole asana alle proprie possibilità.
Praticando si percepiscono le tensioni nel corpo, le zone bloccate
e, ascoltandole, bisogna gradualmente rilassarle. I nostri limiti
ci guidano nella pratica: bisogna accettarli e lavorare per
migliorarci nel tempo.
Non c’é insuccesso in una posizione e ogni piccolo progresso
è importante.

Nell’hatha yoga non ci sono movimenti rapidi, ripetitivi, ginnici e
non c’è dispersione di energia.
Non ci vuole fretta. Rimaniamo nelle posizioni per qualche tempo,
il più a lungo possibile, però solo finché ci
sentiamo a nostro agio e la posizione non diventa scomoda o
faticosa.

Mantenendo un atteggiamento rilassato e di ascolto arriveremo a
percepire sempre meglio il corpo, il respiro, i movimenti
dell’energia nel nostro corpo e gli effetti profondi delle posture.
Potremo così fin dalle prime volte godere della pratica e
dello stato di benessere che possiamo trarne.

 

Articoli correlati