Il massaggio Ayurkima-Ayurvedico

Il massaggio Ayurkima è una tecnica che va a riequilibrare gli scompensi energetici responsabili della maggior parte dei disturbi

Il termine Ayurkima deriva da Ayur (Consapevolezza della vita),
Ki (dal Giapponese energia – Prana), Ma (Massaggio del corpo e
dello spirito in una visione olistica dell’individuo). L’Ayurkima
è un percorso di Naturopatia Ayurvedica che unisce Massaggio
Ayurvedico -Vata, Pitta e Kapha- Drenante, con i Cristalli, Aura,
Chakra ed Oli essenziali, Digitopressione, Riflessologia,
Dietetica, Meditazione e Yoga.

Se il benessere di una persona dipende dall’equilibrio energetico
della stessa e se il massaggio ha la funzione primaria di mettere
in equilibrio le energie, lo stesso massaggio può cambiare
la vita di una persona: modifica gli stati emozionali e repressi,
libera dalle tensioni a livello psichico e somatico, modifica
l’immagine esteriore e il carattere. Il tutto in un processo a
cascata la cui durata dipende esclusivamente dalla risposta
individuale di ogni individuo, non essendo un percorso forzato
né indotto, ma la semplice stimolazione di punti vitali di
trasmissione e di dipanazione delle energie stesse.

Il concetto che tutto è energia è ben consolidato
tra coloro che si occupano di medicina alternativa e il massaggio
del corpo fisico ed energetico non è il proseguimento del
percorso di Ayurkima, ma una delle principali colonne del metodo,
il più antico che si conosca per combattere le malattie.

Il massaggio Ayurkima è una tecnica che va a
riequilibrare gli scompensi energetici responsabili della maggior
parte dei disturbi e delle malattie.
A livello fisico Ayurkima ha lo scopo di migliorare la
circolazione, la condizione muscolare e nervosa e quella delle
articolazioni, di facilitare l’assunzione degli alimenti e
l’eliminazione delle tossine, alleviando il senso di stanchezza e
fatica. Il massaggio favorisce e mantiene condizioni di salute
ottimali attraverso l’alternanza di stati di rilassamento,
stimolazione e rinvigorimento del corpo e della mente.

Il Massaggio Ayurvedico permette di ottenere risultati terapeutici
notevoli in brevissimo tempo, dimostrandosi assai efficace anche in
campo estetico. L’azione specifica e’ sulle 3 “energie”
fondamentali Vata, Pitta e Kapha, utilizzando olii caldi e
differenziando la tipologia del massaggio in base alla costituzione
e allo squilibrio del soggetto.

E’ particolarmente efficace per dolori articolari e muscolari,
patologie digestive, insonnia, stress, guarigione da ferite,
obesita’, vista, stanchezza sia fisica che intellettiva,
potenziamento delle difese immunitarie. Il massaggio ayurvedico
è composto da una serie di pratiche diverse, in grado di
ridare una nuova vitalità anche al fisico più provato
e di rimuovere i blocchi energetici.

L’operatore sceglierà i movimenti di volta in volta
più efficaci per il paziente, arrivando a ridurre lo stress,
l’insonnia, la depressione e la stanchezza cronica, i dolori di
varia origine; ma l’ayurveda è anche in grado di aiutare il
rinnovamento dei tessuti del corpo, e di riequilibrare il
funzionamento degli organi interni.

Gli effetti benefici del massaggio continuano con una generale
sensazione di rilassamento che invade immediatamente il corpo,
primo passo perché l’organismo possa rigenerarsi. Uno degli
effetti immediati che possiamo riscontrare, è il
miglioramento dell’aspetto cutaneo: la pelle risulta più
vellutata e tonica, grazie all’eliminazione delle cellule morte
superficiali e diventa più recettiva all’assorbimento delle
sostanze nutritive. Splendido, infine, per la cellulite (grazie
all’azione di stimolo sulla circolazione). In genere la seduta dura
circa un’ora.

Gloria
Gagliardo

terapista di massaggio ayurvedico alla LifeGate Clinica
Olistica

Articoli correlati
Massaggio per i bambini

Le manipolazioni corporee e il massaggio, rappresentano uno dei principali metodi di cura e prevenzione di dolori presso numerose popolazioni orientali.

Ayurveda: un sapere antico

L’ayurveda fonda il suo metodo di cura su principi tratti dalla filosofia indiana. Descrive la natura stessa della vita cercando la chiave della salute nella sintonia tra i vari elementi che collegano l’uomo al suo ambiente.