Arredamento e Design

Kazuyo Komoda. Racconto la gioia nell’ospitalità e nel cibo, con un occhio alla sostenibilità

Milano Design Week 2018, le interviste dal Materials Village di Superstudio Più: Kazuyo Komoda, designer giapponese. #Design4Climate Action

“La gioia nell’ospitalità e nel cibo è un punto forte dell’Italia, che ho voluto interpretare in qualità di giapponese che vive qui da molti anni. La mia mostra è realizzata con BK1, un’azienda attenta alla sostenibilità. Pensate quanti lavaggi vengono effettuati ogni giorno negli alberghi, e quanto detersivo serve”! Lo racconta la designer giapponese Kazuyo Komoda, protagonista alla Design Week di Milano con la mostra Joy in hospitality and food experience – visitabile dal 17 al 22 aprile all’Asia design pavilion in via Watt, 15.

“Da designer, ritengo sia molto importante impegnarsi nel realizzare prodotti duraturi. Alla mostra ho scelto materiali nuovi e vecchi. Mi piace la carta, è un materiale vegetale carico di innovazione, ma mi piace anche il vetro che è in definitiva il mio preferito, al 100% riciclabile”. Carta e vetro sono scelte sostenibili che, nella visione di Komoda, “possono fare la differenza nel rispetto dell’ambiente, a sostegno di un mondo più pulito”.

La presenza di artisti giapponesi al Fuorisalone è molto forte. Quella giapponese e quella italiana “sono estetiche quasi opposte”, secondo Komoda. “Il Giappone riprende molti elementi dalla natura, perché la convivenza con la natura è il nostro modo di vivere. Nel design italiano, invece, c’è molta invenzione umana. Per questo sono affascinata dal design e dalla cultura italiani”. 

Il progetto #Design4Climate Action

In occasione della Milano Design Week 2018, LifeGate è al Materials Village, l’hub di Material ConneXion Italia dedicato alla sostenibilità, ai materiali del futuro, alle smart city. Gli spazi di Superstudio Più in via Tortona, 27 a Milano diventano teatro del progetto #Design4Climate Action per approfondire i temi legati all’ambiente, all’economia circolare e soprattutto al design resiliente con interviste e contenuti esclusivi. L’iniziativa è realizzata insieme a Connect4Climate, il programma della Banca Mondiale che si occupa della lotta ai cambiamenti climatici, all’università Iulm di Milano, al Salone del mobile e a Tvn media group.

Intervista live a cura di Elisabetta Scuri.
L’intervista è stata realizzata in collaborazione con gli studenti del Micri–Master in Comunicazione per le Relazioni Internazionali – Iulm, Milano, nell’ambito del progetto Design4Climate Action. Trascrizione a cura di Jacopo Moreschini e Valentina Corradi.
Articoli correlati