La tua azienda sostenibile nel calendario del Parco Valle Lambro

Il Parco Valle Lambro ha indetto un bando per le aziende sostenibili del territorio che vogliono entrare a far parte del calendario 2015 del Parco. Ecco come partecipare.

Il Parco regionale della Valle del Lambro, come sua consuetudine da ormai venticinque anni, anche nel 2015 realizzerà il calendario del Parco. Tema della prossima pubblicazione sarà il legame tra ambiente e aziende del territorio, argomento connesso alla sostenibilità ambientale e chiaramente collegato al focus di Expo 2015, “Nutrire il Pianeta. Energia per la vita”.

 

albero

 

Per celebrare la speciale occasione del venticinquesimo anno d’età del calendario, il Parco Valle Lambro ha pensato di indire un bando  rivolto a tutte le aziende orientate allo sviluppo sostenibile presenti nel territorio del Parco stesso. Le aziende partecipanti verranno selezionate in base al proprio orientamento sostenibile, e potranno andare a comporre, mese per mese, tutte le pagine del calendario 2015. Ogni mese verrà dedicato ad un’azienda, per un totale, dunque, di dodici aziende.
Per poter partecipare alla selezione occorrerà presentare domanda in carta semplice agli uffici del Parco Valle Lambro, indirizzata al Presidente, Avv. Eleonora Frigerio, compilando in maniera precisa il questionario di “Valutazione di sostenibilità”  entro e non oltre venerdì 3 ottobre 2014, alle ore 12.30.

 

Una giuria composta da Bernardino Farchi, Direttore del Parco Valle Lambro, Franco Binaghi, Dirigente del settore ecologia e ambiente della Provincia di Como, nonché componente della segreteria tecnica regionale per i rapporti con i Parchi, e da Marco Roveda, Presidente e Fondatore di LifeGate, valuterà le domande pervenute e assegnerà i punteggi relativi per stabilire una graduatoria, dalla quale poi verranno scelti i primi 12 soggetti.

 

Per informazioni e per partecipare 

Articoli correlati
Guarda che eco-look

I Provenzali proseguono nella tutela dell’ambiente. I prodotti distribuiti dal prossimo anno avranno packaging di materiale ecologico, riciclabile e certificato FSC.

La nuova finanziaria e l’ambiente

LifeGate ha parlato con Tullio Perlenghi, portavoce di Pecoraro Scanio, capo dei Verdi, riguardo i tagli della nuova finanziaria sulle questioni ambientali

Api in pericolo, quale il loro futuro?

Le api sono a rischio a causa dei nicotinoidi, un tipo di pesticida utilizzato in agricoltura. “Non si può mettere a rischio un patrimonio come quello delle api in Italia”, sostiene il direttore editoriale di Apitalia.