L’amore che viene – Andrea Sisti

L’amore che viene – Andrea Sisti Aliante, Egea, 2009

L’amore che viene – Andrea Sisti

L'amore che viene - Andrea Sisti

Nella redazione di una radio arrivano decine di cd ogni mese,
molti di questi sono sconosciuti; lo era anche quella di Andrea
Sisti (di cui francamente non avevo mai sentito parlare). Lo infilo
nel lettore e dopo poco la sorpresa, arrangiamenti curati, e un
duetto con una bellissima voce brasiliana, prendo la custodia e
leggo il nome di Paula Morelenbaum. A chi mastica un po’ di bossa
nova questo cognome dice molto, Jacques Morelenbaum è stato
a lungo compagno di avventure musicali di Antonio Carlos Jobim e
insieme alla moglie Paula ha collaborato anche con Ryuichi
Sakamoto. E allora viene la curiosità di saperne di
più su questo Andrea Sisti.
Scopriamo dunque che è un cantautore romano, e che il suo
produttore è Gianluca Di Furia (discografico e conduttore
radiofonico da sempre innamorato del Brasile). Il disco è
stato pubblicato prima in Brasile che in Italia, e vede anche la
partecipazione di Roy Paci e Giovanni Allevi mentre il maestro di
launeddas Luigi Lai e i Tenores Su Dillu lo accompagnano nel brano
in lingua sarda “Sogu Maddaleninu”.
L’album è anche impreziosito dalla presenza di due brani del
grande poeta brasiliano Chico Buarque De Hollanda, “Rotativa” e
“Samba e amore”, nell’adattamento in italiano di Sergio Bardotti,
oltre che dalla messa in musica della celebre poesia “Lentamente
Muore”, della giornalista e scrittrice brasiliana Martha Medeiros
(e per molto tempo erroneamente attribuita a Pablo Neruda).

Articoli correlati