Lenny Kravitz sarà Marvin Gaye

La commistione cinema, teatro e musica è sempre più evidente. Film musicali che vengono riproposti in versione restaurata al cinema per celebrare anniversari; artisti che sempre di più si prestano alla composizioni di colonne sonore di film e serie televisive; registi che si dedicano a biopic di grandi figure della musica e grandi figure della

La commistione cinema, teatro e musica è sempre più
evidente. Film musicali che vengono riproposti in versione
restaurata al cinema
per celebrare anniversari
; artisti che sempre di più si
prestano alla composizioni di colonne sonore di film e serie
televisive; registi che si dedicano a biopic di grandi figure della
musica e grandi figure della musica che si dedicano alla
lavorazione di musical
.

Questa volta parliamo di un film di cui già si mormora da
anni. E’ da moltissimo tempo, infatti, che Hollywood cerca di
produrre un film sulla vita di Marvin Gaye,
uno degli artisti più tormentati della scena musicale soul,
ucciso il giorno prima del suo quarantacinquesimo compleanno dal
padre che gli sparò dopo una lite. In passato parecchi
registi (come Cameron Crowe e F. Gary
Gary
) hanno tentato di raccontare l’incredibile e
controversa vita di questo genio musicale che, grazie al suo
carisma, divenne presto punto di riferimento per la musica soul e
per un’etichetta discografica del calibro della Motown.

Notizia di un paio di anni fa fu quella che, a prendere in mano il
progetto procrastinato per troppi anni, sarebbe stato
Julien Temple. Il regista, direttore già di
vari fortunati film musicali (due fra tutti: The filth and
the fury
sui Sex Pistols e The
future is unwritten
su Joe Strummer), avrebbe diretto
il lungometraggio intitolato come l’ultimo grande successo di
Marvin Gaye: Sexual
Healing
. Problemi legati soprattutto ai diritti
musicali avrebbero impedito finora di intraprenderne seriamente i
lavori, ma ora pare che qualcosa si sia smosso e un altro grande
nome si è aggiunto al progetto: Marvin Gaye sul grande
schermo sarà interpretato, infatti, da Lenny
Kravitz
. Sarà il primo ruolo da protagonista
per Kravitz, che però ha già una discreta
dimestichezza con la macchina da presa, essendo apparso in svariati
film come Precious o The Hunger
Games
.

Ma un altro grande progetto di cui si parla da anni è
finalmente in via di definizione: sembra, infatti, che il musical
ispirato alla musica di Jeff Buckley
sarà diretto da Alex Timbers all’inizio del
2013 a New York. In questo caso il musical riscriverà la
grande storia di Romeo e Giulietta sulle note delle grandi canzoni
di Jeff, figlio d’arte di un grande Tim Buckley, che scomparse
prematuramente all’età di trent’anni annegando nelle acque
del Wolf River in Tennessee.

Articoli correlati