Maldito Tango – Daniel Melingo

Voce grave e fumosa, Daniel Melingo negli anni ’80 era una stella del rock argentino, poi ha esplorato diversi mondi musicali e ora è un ambasciatore credibile di tanghi e milonghe.

Maldito Tango – Daniel Melingo

pochette-Maldito-HD

Voce grave e fumosa, Daniel Melingo negli anni ’80 era una

stella del rock argentino, poi ha esplorato diversi mondi musicali
e ora è un ambasciatore credibile di tanghi e milonghe che
si muovono con un suono moderno fedeli sui passi della tradizione.
Niente elettronica in questo disco, anche se esce per l’etichetta
Mañana di Eduardo Makaroff, l’argentino deiGotan
Project.

Non è facile capire i testi, cantanti in lunfardo (lo
slang di Buenos Aires), per chi ci riesce i personaggi delle
canzoni sono fedeli al cliché del tango maudit, maledetto,
ovvero maldito; troviamo quindi il borsaiolo sull’autobus, la
prostituta, il vagabondo, il lavoratore di giorno che balla la
notte, il bambino che muore a causa della solitudine, l’argentino
diMontmartre, gli innamorati con la loro segretezza cauta e
guardinga, il vecchio playboy…

Articoli correlati