Media

Libri da leggere, appassionatamente.

Siamo tutti in un bagnomaria mediatico, bugiardo e sentimentale, in
una nuova fase capitalistica: quella della finzione. L’obiettivo
del capitalismo di finzione (basato sulla seduzione, sul sogno di
essere unici) non è più la fabbricazione dei beni
materiali, ma la creazione di un universo pieno di buonumore, una
realtà controllata, semplice e infantile come un reality
show. Leggete “Pianeta McTerra
(Sperling & Kupfer Editiori) e non avrete difficoltà a
riconoscerlo. Inquietante ma vero

“Credo nell’unica sfera di cristallo che mi è rimasta: un
cervello”, scrive Giulietto Chiesa in “Cronache
marziane
” (Fazi), un libro condotto sul filo di una
polemica arguta e vivace, destinato a tutti coloro che non si sono
rassegnati allo stato delle cose imperante. Ancora una volta,
l’autore esamina i modi specifici in cui le multinazionali, le
banche, e i governi occidentali che predicano ed esportano la
democrazia con le armi, esercitano la loro tirannide, dalla pratica
alla burocrazia, alla politica. Non risparmia la macchina dei
sogni, l’onnipervasivo sistema contemporaneo dei media che stritola
le menti, l’inarrestabile restrizione delle nostre libertà e
dei nostri diritti. E, in controluce, fa intravedere una
rappresentazione amara e feroce di che il nostro mondo, se non
è ancora, sembra destinato a diventare ben presto. Forse
è possibile evitare la deriva di questa tirannia globale, ci
sono ancora spazi per dare vita a un nuovo umanesimo e a una nuova
spiritualità, ma non c’è tempo da perdere e occorre
agire fin da subito.
Indispensabile e illuminante

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

Jorge Amado. Cibo da leggere

“Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco”. Jorge Amado – Dona Flor e i suoi due mariti.

Gatto. Il Ragdoll

Nasce negli anni ’60 in California (Usa). La sua totale fiducia nell’uomo lo porta a rilassarsi completamente e ad abbandonandosi proprio come una bambola di pezza (Rag-doll).