L’amore dei nudi

Salerno Editrice, I sostenibili, Roma 2008

Colin e la sua vita. Una vita assaggiata a piccoli morsi. Non
sempre vissuta.
La guerra, i traumi. La famiglia lontana, gli incubi di un
uomo.

Colin Zankovic, un uomo in fuga. Dal mondo, da se stesso, dalla
guerra. Dai sentimenti? Anche, forse.
Ma ad un tratto ecco Mia. Mia, il pensiero più emozionante,
la donna che lo fa sentire senza peso. ?Il suo, è un nome a
forma di destino. Mia?.

L?amore dei nudi. Quello vero, che spoglia. Che disarma, ma
fortifica. Che rende così naturali, perché nudi e
spogliati da mistificazioni e costruzioni mentali.

Colin e Mia. Entrambi hanno dei doni.
Lui legge dentro: guardando le persone vede il loro passato, i loro
sogni e desideri. Mia, dipinge gli incubi delle persone nei suoi
quadri.

Una storia d?amore su sfondo noir. Una storia sociale calata
nella metropoli.
Un libro che si legge tutto d?un fiato, suddiviso in brevi
capitoletti, che sono momenti di vita, che sono lampi di
emozioni.

Un bel libro, anche esteticamente parlando.
Un?innovativa veste grafica e un bel formato per questo nuovo
marchio ?I sostenibili?, creato da Salerno editrice.

In particolare, poi, ?L?amore di nudi? appartiene alla collana
?Magma?, che affronta attraverso la narrativa e il romanzo
d?impatto sociale temi contingenti ed essenziali del nostro
tempo.

Sicuramente da leggere questo romanzo d?esordio del giornalista
Alessandro Capponi, che attraverso la lente della semplicità
talvolta ingenua regala ai suoi lettori un intenso spaccato di
realtà.


Silvia Passini

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

Jorge Amado. Cibo da leggere

“Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco”. Jorge Amado – Dona Flor e i suoi due mariti.

Gatto. Il Ragdoll

Nasce negli anni ’60 in California (Usa). La sua totale fiducia nell’uomo lo porta a rilassarsi completamente e ad abbandonandosi proprio come una bambola di pezza (Rag-doll).