Gatto. Il Ragdoll

Nasce negli anni ’60 in California (Usa). La sua totale fiducia nell’uomo lo porta a rilassarsi completamente e ad abbandonandosi proprio come una bambola di pezza (Rag-doll).

Bisogna sempre tenere presente che il Ragdoll è stato
selezionato soprattutto in funzione del carattere più che
per inseguire canoni estetici di bellezza e perfezione.
Ama il suo padrone incondizionatamente e senza riserva alcuna per
cui si rende particolarmente adatto ad essere inserito in un
programma di Pet-Therapy e come compagno di persone sole.

Com’è fatto
Il Ragdoll è un gatto imponente e massiccio (soprattutto gli
esemplari maschi). Assieme al Maine Coon è una delle razze
che raggiungono maggiori dimensioni. Gli occhi blu intenso, che gli
conferiscono un aspetto dolce e al tempo stesso misterioso, sono
tipici della razza. La “gorgiera” cioè il collare di pelo
fitto che cinge il collo, forma un “giubbetto” di pelo che spesso
resta folto e vaporoso anche nel periodo estivo. Di solito la coda
viene portata leggermente più in alto rispetto al piano
della schiena ed è un utilissimo mezzo per mantenersi in
equilibrio anche nelle situazioni più precarie. Ha una voce
delicata e melodiosa.
E’ un gatto molto robusto e non ha problemi riguardanti la
salute.

Il carattere
Il Ragdoll è un gatto
dal carattere adorabile, dolce e giocherellone, ha sempre voglia di
coccole, ama stare in braccio, proprio come un bambino, e predilige
la posizione con la pancia all’aria. Non ama il rumore o la
confusione.
La sua indole estremamente mite e la sua disponibilità sono
proverbiali. Convive tranquillamente con altri cani o gatti poco
aggressivi, in quanto il suo carattere remissivo e non belligerante
lo porta ad evitare litigi.
Non sopporta la solitudine e non è indipendente: ha bisogno
di compagnia e della presenza del padrone. Ama il contatto fisico e
lo ricerca morbosamente. E’ tanto affettuoso da essere considerato
addirittura appiccicoso.
Se il suo padrone è ammalato, se è triste e
demoralizzato, questo gatto non lo abbandona mai, anzi, cerca di
consolarlo e confortarlo in tutti i modi, se proprio non gli
è possibile altrimenti, si ferma a guardarlo, immobile,
tentando di aiutarlo con la sua sola presenza.
E’ molto permaloso: se subisce dei torti è capace di
offendersi e di avvilirsi al punto da passare ore in dignitoso
silenzio.
E’ fondamentale che per ottenere un futuro gattone sereno ed
equilibrato sia permeso che il cucciolo stia con la madre e con i
fratellini per almeno 10 settimane: il gioco rappresenta un
fondamentale momento di apprendimento e permette lo svilupparsi
dell’istinto sociale.

Cure
Il suo mantello è semilungo morbido
e setoso e difficilmente si annoda. Occorre comunque spazzolarlo
con regolarità. Nel periodo della muta (primavera e tardo
autunno) occorre spazzolarlo spesso e somministrargli prodotti
specifici per l’eliminazione dall’intestino del pelo.

Alimentazione
Occorre somministrare alimenti di elevata qualità sia umidi
che secchi. E’ un gatto molto goloso e ama assaggiare tutto quello
che il proprio padrone gli propone. Occorre tenere d’occhio la
bilancia poichè ha una robusto appetito e una conseguente
tendenza ad ingrassare.

Genetica
Il Ragdoll presenta una particolare colorazione del mantello che
viene definita “a motivo siamese”. Ne è responsabile il gene
“cs”, un gene che fa parte della serie degli alleli albini e che
agisce sul colore pieno provocando una depigmentazione del mantello
e degli occhi.
Il colore viene relegato alle estremità (punte: muso,
orecchie, piedi e coda) e gli occhi diventano azzurro intenso.
Questo gene specifica un enzima termosensibile per cui nelle zone
del corpo più calde il colore sarà più chiaro
mentre nelle zone più fredde avremo una maggiore
concentrazione di pigmento e il colore sarà più
scuro.
Il gene responsabile del motivo siamese è recessivo per cui
è necessario, perché nasca un gattino con questo
motivo, che entrambi i genitori ne siano portatori.

Articoli correlati
Balene. Scacco al capitano Achab!

Nonostante la moratoria internazionale alla caccia alle balene, ogni anno migliaia di cetacei muoiono, uccisi dalle baleniere, come accade nel celebre romanzo di Melville. Ma qualcosa sta per cambiare.

Equitazione e bambini

Uno sport utilissimo per la crescita psico-motoria del bambino. Il rapporto con il pony sviluppa anche il senso della responsabilità e dell’amicizia con l’animale.

Jorge Amado. Cibo da leggere

“Queste sciocche trovano puzzolente la cipolla: che ne sanno loro di aromi puri? A Vadinho piaceva mangiare la cipolla cruda, e il suo bacio sapeva di fuoco”. Jorge Amado – Dona Flor e i suoi due mariti.