Profumiamo il nostro mondo

Profumiamo non solo la nostra persona, ma anche i nostri spazi, la casa, il nostro posto di lavoro e, perché no, anche l’autovettura.

Profumiamo non solo la nostra persona, ma anche i nostri spazi, la
casa, il nostro posto di lavoro e, perché no, anche
l’autovettura.

Evitiamo, però, i profumi chimici e rivolgiamoci ad un
esperto in aromaterapia per farci consigliare l’essenza naturale
più indicata per le nostre esigenze e per la nostra
personalità. La stimolazione olfattiva del sistema endocrino
e l’effetto degli odori sul sistema nervoso non possono essere
lasciati all’improvvisazione.

Bastano poche gocce di essenze naturali per cambiare il profumo
dello spazio dove viviamo, secondo la situazione, l’ambiente e
anche la stagione.
Diffondere, ad esempio, in questo periodo, aromi naturali vegetali
oltre che a profumare l’ambiente lo purifichiamo da microbi,
funghi, acari ed insetti.
Gli oli essenziali più indicati, in questo caso, sono:

  • Pino
  • Rosmarino
  • Lavanda
  • Geranio
  • Albero del tè
  • Cannella
  • Ylang-ylang

Gli oli, possono essere usati anche per disinfettare la biancheria:
bastano una ventina di gocce dell’olio essenziale più
gradito ed opportuno in un recipiente di acqua calda o nel
detersivo se usiamo la lavatrice.
Per lavare pavimenti e superfici del bagno e della cucina,
aggiungere fino a 50 gocce, nel recipiente dell’acqua.
Ottimo è l’uso dell’olio essenziale al rosmarino per
profumare oggetti o mobili di legno.

La lavanda e il geranio vanno benissimo come repellenti per gli
insetti e per proteggere indumenti e biancheria dalle tarme.
Possiamo anche usare gli oli essenziali per ravvivare un vecchio
pot-pourri o per avere una firma…profumata. Mettiamo, in tal
caso, qualche goccia di Ylang-ylang nell’inchiostro della penna
stilografica.

Gabriele Bettoschi

Articoli correlati