Rock Files Today – 05 Agosto – Pink Floyd

Oggi, 5 Agosto 1967Esce in tutti i negozi inglesi The Piper At The Gates Of Dawn, l’album di debutto dei Pink Floyd. Si tratta di un disco innovativo nonostante i membri del gruppo siano poco pi


Oggi, 5 Agosto 1967
Esce in tutti i negozi inglesi The Piper At The Gates Of Dawn,
l’album di debutto dei Pink Floyd. Si tratta di un disco innovativo
nonostante i membri del gruppo siano poco più che ventenni e
non siano musicisti particolarmente dotati.

Viene inciso a Londra nello Studio 3 di Abbey Road proprio
mentre i Beatles , nello studio 2, stanno registrando il loro
leggendario Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band. I baronetti
fanno i loro sinceri complimenti agli esordienti.

Il lavoro dei Pink Floyd viene accolto con grande favore, ma
solo con il passare degli anni se ne apprezza la portata
rivoluzionaria.
L’album, infatti, coglie lo spirito dei tempi e anticipa il lavoro
di un’intera generazione di rocker psichedelici.

The Piper At The Gates Of Dawn è il frutto dell’intensa
frequentazione del quartetto con la scena londinese.

Originari di Cambridge, i Pink Floyd hanno trovato nella
capitale il terreno ideale in cui fare germogliare le proprie idee
anticonformiste.

Le improvvisazioni strumentali su brani di stampo rhythm &
blues hanno portato allo sviluppo di un nuovo linguaggio musicale
che rompe la struttura tradizionale della canzone rock per
rincorrere suggestioni in modo libero.

È la nascita della psichedelia inglese, che s’accompagna
a concerti caratterizzati da proiezioni suggestive e intensi giochi
di luce.

Le canzoni del disco nascono dalla fervida immaginazione del
cantante e chitarrista Syd Barrett. Saghe stellari ispirate all’uso
di LSD vengono accostate a filastrocche infantili, immagini naif
fanno da contraltare a riferimenti letterari ricercati. Uno dei
pezzi più celebri è Interstellar Overdrive, che
diventa un classico, rifatto in seguito da Mars Volta, Red Hot
Chili Peppers, Pearl Jam.

Ma i Pink Floyd sanno essere altrettanto visionari e poetici in
brani più semplici come la incantevole ballad lisergica
Matilda Mother.

Articoli correlati