Space Cadet: un’amicizia spaziale

Kid Koala presenta il suo ultimo lavoro Space Cadet, una delicatissima storia di amicizia nello spazio. Una graphic novel con una colonna sonora eterea e impalpabile, come in assenza di gravità.

Eric San è un DJ turntablist canadese
che non solo mixa tra loro brani, ma crea musica con il giradischi
utilizzando tecniche di manipolazione del vinile come lo scratch e
il break.

Ancora di più: Eric è un artista a tutto tondo che
mescola elementi di teatro, cabaret, musica e illustrazione.

 

Nasce a Vancouver nel 1974 e nei primi anni novanta,
performando nei clubs di Montreal, attira l’attenzione del pubblico
fino a quando una copia del suo primo mixtape – dal nome alquanto
indicativo Scratchcratchratchatch – arriva a
Jon More, co-proprietario dell’etichetta inglese
Ninja Tune, che produce musica elettronica e hip
hop. Jon, colpito dalla particolarità dei suoni innovativi,
mette sotto contratto Eric con il nome Kid
Koala
.

 

Nel Febbraio del 2000 esce il primo album, Carpal
Tunnel Syndrome
, accompagnato da un videogame e un fumetto
di 32 pagine illustrato dallo stesso Kid Koala.
In questo periodo iniziano anche le numerose collaborazioni
dell’artista, che lo porteranno a lavorare con Beastie
Boys
, Deltron 3030, Lovage, Bullfrog,
Radiohead e più recentemente anche con i
Gorillaz.

Nel Marzo del 2003 esce la sua prima graphic novel
Nufonia Must Fall, una storia d’amore tra un robot
e una ragazza, accompagnata da una colonna sonora di composizioni
sperimentali al pianoforte.

Nell’Ottobre dello stesso anno esce Some of My Best
Friends are DJs
, secondo LP sotto Ninja Tune, accompagnato
anche questo da un comic book di 50 pagine, mentre l’album
Your Mom’s Favourite DJ esce nel 2006.

 

In questi giorni, a otto anni dalla sua prima graphic novel,
Kid Koala presenta una nuova poetica storia a fumetti dal nome
Space Cadet: 132 pagine che raccontano le vicende
di un’avventurosa astronauta e del suo guardiano robot che ha il
compito di proteggerla.

La storia è accompagnata da una delicatissima colonna
sonora di quindici tracce, in cui Eric utilizza basi costruite con
il giradischi ma anche fiati e archi.

Per presentare Space Cadet, l’artista ha preparato una serie di
performance all’interno di gallerie d’arte e piccole sale,
intitolata Space Cadet Headphone Concert: più
che un concerto, un’esperienza dal vivo durante la quale il
pubblico potrà ascoltare direttamente in cuffia le tracce di
Space Cadet suonate dal vivo e potrà assistere ad uno
spettacolo visivo di luci e disegni seduto comodamente su cuscini
gonfiabili. In parte musica, in parte narrazione, un’opera
multimediale a tutto tondo, come da sempre Kid Koala ci ha
abituati.

Articoli correlati