Smart city

Spaces arriva a Milano: un nuovo concetto di business e lavoro

Milano è la prima città italiana scelta dal pioniere olandese del creative workspace. Che vuole ridefinire come il lavoro viene fatto, facilitando nuove connessioni.

Spaces sta per aprire il suo primo ufficio condiviso in Italia, a Milano, tra il centro e la zona di recente riqualificazione di Porta Nuova, uno spazio che occupa sette piani di un intero edificio completamente ristrutturato.

Che cos’è Spaces

Fondato ad Amsterdam (e già presente in Europa, Stati Uniti, America Latina, Australia e Asia), a Spaces più che azienda piace farsi chiamare concept, concetto. Quale? Quello di lavoro stesso, che Spaces vuole ambiziosamente innovare. Attraverso la ridefinizione del concetto di spazio lavorativo, che con l’essenza stessa del lavoro ha molto a che fare.

[vimeo url=”https://vimeo.com/213224607″]

Spaces si presenta come “un luogo innovativo con un’impronta imprenditoriale, dove le idee si sviluppano, i business crescono e le relazioni si evolvono”. L’intento è offrire un ambiente di lavoro stimolante per i professionisti e le aziende in espansione. Oltre allo spazio dedicato, agli uffici di design, sono a disposizione business club e sale riunioni. Lo scopo è quello di fare interagire tra loro professionisti e imprenditori in un ambiente di lavoro stimolante e creativo.

Milano è la prima città italiana scelta dal pioniere olandese del creative workspace
Milano è la prima città italiana scelta dal pioniere olandese del creative workspace

Spaces a Milano, dove si trova e perché

Lo spazio Spaces a Milano sta per aprire le sue porte al civico 21 dei Bastioni di Porta Nuova. Per i milanesi possiamo dire che siamo tra il cinema Anteo e Eataly Smeraldo, a pochi passi da via Solferino e corso Garibaldi. Una posizione scelta non a caso, ma proprio perché nei dintorni sono presenti un gran numero di biblioteche, librerie, atelier di artigiani, gallerie d’arte e di design, che animano questa parte di Milano oggi in forte sviluppo e che rispecchiano l’anima stessa di Spaces, la sua attenzione alla cultura condivisa.

Tra i servizi offerti: un business club di 740 metri quadri, oltre 4.000 metri quadrati di uffici arredati e spazi di co-working, 8 sale riunioni e 2 sale conferenze, lounge bar interno, parcheggi dedicati.

Spaces sta per aprire il suo primo ufficio condiviso in Italia
Spaces sta per aprire il suo primo ufficio condiviso in Italia, a Milano Porta Nuova

Ma il vero tratto distintivo di Spaces è rappresentato dalla comunità che ha saputo creare, composta da pensatori, creativi e realizzatori, riuniti in un ambiente lavorativo innovativo e stracolmo di energia creativa, dove è facile sviluppare nuove opportunità di business e far crescere il proprio network.

Emanuele Arpini, regional marketing manager di Spaces afferma: “Le persone sono più produttive e di successo quando lavorano in un ambiente piacevole, amichevole, stimolante e che gli permetta di espandere il proprio network. Questo è Spaces. Diamo ai nostri clienti la possibilità di lavorare in un luogo innovativo dove le idee si sviluppano, i business crescono e le relazioni si evolvono grazie ai nostri eventi pensati per attivare la vita sociale della nostra community. La posizione esclusiva, unita al nostro concetto di servizio personalizzato, rendono lo Spaces di Porta Nuova un ambiente unico”.

corridoio Spaces
Spaces vuole ridefinire il concetto di spazio lavorativo

Articoli correlati