Ricetta degli spaghetti allo zafferano su letto di rucola

Un modo diverso di cuocere gli spaghetti, che vengono rotti e mantecati con il resto degli ingredienti. Scopri la ricetta degli spaghetti allo zafferano su letto di rucola.

Ingredienti spaghetti allo zafferano per 4 persone

400 g di spaghetti
scalogno o cipolla e uno spicchio di aglio in camicia
una noce di burro di panna fresca
olio extravergine di oliva
un bicchiere di vino bianco
1 litro abbondante di brodo vegetale
zafferano
parmigiano reggiano grattugiato
rucola
sale, pepe

spaghetti allo zafferano
Sciogliere lo zafferano nel di brodo vegetale

Preparazione

Far sciogliere il burro in un’ampia padella e lasciar appassire brevemente la cipolla o lo scalogno tritati, insieme allo spicchio di aglio intero, senza eliminarne la buccia. Aggiungere eventualmente un goccio di olio per evitare che il burro prenda colore e si scaldi troppo. Togliere poi lo spicchio d’aglio.

spaghetti allo zafferano
In questa ricetta gli spaghetti non vanno lessati in acqua

Spezzare in due gli spaghetti ed aggiungerli al soffritto, irrorare col vino e lasciare evaporare. Scuotere la padella per smuoverne il contenuto aiutandosi con una forchetta, in modo che gli spaghetti si insaporiscano senza però attaccarsi gli uni agli altri. Evaporato il vino, versare la metà del brodo nel quale si sarà precedentemente disciolto lo zafferano. Controllare la salatura. Aggiungere gradualmente il resto del brodo, facendo attenzione al punto di cottura della pasta: può scuocere da un momento all’altro. Poco prima di terminare la cottura, aggiungere un’abbondante grattugiata di parmigiano e un battuto molto fine di rucola e mantecare bene. Servire su di un letto di rucoletta fresca.

Notizie e consigli

Questo sistema di cottura rende la pasta molto saporita e ben amalgamata ai vari sapori. Il glutine del cereale infatti, non diluendosi nella tradizionale acqua di cottura, fa da addensante ed esalta la sensazione di pienezza del gusto.

Articoli correlati