Squadra di calcio nord coreana cerca tifosi cinesi!

La coppa del Mondo di calcio si avvicina e milioni di tifosi in tutto il pianeta si preparano a difendere la propria patria calcistica, si preparano a morire per la loro squadra.

Ma stranamente, nel folle mondo del calcio, c’è un
paese che ha passato le selezioni, che giocherà i Mondiali
ma che è alla disperata ricerca di tifosi….

Aspetta un po’… qual’è il paese? E’ la Corea
del Nord, che è riuscita a qualificarsi, come nel 1966
quando hanno raggiunto addirittura i quarti di finale!

Il paese freme all’idea di ripetere l’exploit, ed i coreani
del nord, probabilmente non staranno più nella pelle in
attesa di godersi le imprese dei loro beniamini. Ma c’è un
ma:il governo della Corea del Nord non è affatto d’accordo a
far viaggiare i propri cittadini attraverso il mondo. Non è
affatto d’accordo per due buone ragioni: la prima è che non
hanno nemmeno i soldi per mangiare in patria, la seconda è
che se anche li avessero, chi se li riporta a casa dopo la
coppa?

Quindi? La Corea chiama il suo vecchio amico, uno dei
pochissimi amici che le sono rimasti, la Cina. La Cina che non si
è qualificata ma che può contare su più di un
miliardo di potenziali tifosi.

Allora, come si dice, quando non ci sono passeri ci si deve
accontentare dei merli… . Un miliardo e passa di cinesi
che non avendo i propri colori da difendere, potrebbero essere
dirottati a fare il tifo per vecchio amico Coreano sul campo di
calcio.

E molti biglietti gratis sarebbero già stati
distribuiti ai Cinesi per andare a tifare per i Coreani.
Perché la Cina in effetti ha taaaaaaaanta gente di cui
taaaaanti fans che non solo hanno i soldi ma anche i visti per
poter viaggiare.

Cosi si è formato un gruppo di tifosi denominato i Fans
Volunteer Army.

La Cina si sta appassionando a questa nuova sfida. E
recentemente, un giornale sportivo Cinese avrebbe anche fatto il
paragone della marcia dei supporter Cinesi per la Squadra Nord
Coreana con i soldati Cinesi che hanno combattuto per la Corea del
Nord 60 anni fa.

Il Giornale avrebbe scritto: La passione dell’esercito dei
volontari” esiste ancora nei nostri cuori, cosi dobbiamo sostenere
la Corea del Nord alla Coppa del Mondo! Calcio, uno sport un un
arte di guerra?

 

Articoli correlati