Distruggere l’ambiente sarà da codice penale

Distruggere l’ambiente sarà da codice penale

Il codice penale dovrebbe presto prevedere anche i delitti contro l’ambiente. Un ‘pacchetto’ di norme che prevede anche aggravanti per mafia e sconti di pena per chi si ravvede, condanna al ripristino, raddoppio dei tempi di prescrizione.

I numeri delle ecomafie nel 2013

I numeri delle ecomafie nel 2013

Un fatturato di 16,7 miliardi di euro, 34.120 reati accertati, 28.132 persone denunciate, 8.286 sequestri. Aumentano i clan coinvolti, quadruplicano i comuni sciolti per infiltrazioni mafiose, salgono gli incendi boschivi, cresce l’incidenza dell’abusivismo edilizio e, soprattutto, raddoppia la piaga della corruzione.