Vellutata di patate e latte di cocco con salmone selvaggio

Per aprire un pranzo o come ricco primo, questa versione della vellutata di patate è una coccola per il palato, amica degli intolleranti al lattosio. E ricca di omega-3.

indice_sostenibilita_04

E, infatti, l’aromatica dolcezza del latte di cocco sostituisce il latte vaccino. La cremosità è ancora più avvolgente e il contrasto con il salmone più appagante.

Ingredienti vellutata di patate per 2 persone

500 g circa di patate
100 g di salmone selvaggio fresco certificato da pesca sostenibile
250 ml di brodo vegetale (delicato)
50 g di yogurt compatto
50 ml di latte di cocco
1-2 fette di pancarré
1-2 scalogni
un poco di aneto
olio extravergine di oliva
paprika
sale

Vellutata di patate
Arrivano dalla terra e dal mare gli ingredienti per la vellutata di patate © Beatrice Spagoni

Preparazione

Scaldare 1 litro circa di brodo. Nel frattempo, pelare gli scalogni, affettarli sottilmente e farli rosolare in una casseruola con 2-3 cucchiai di olio. Pelare le patate, sciacquarle e tagliarle a dadini, poi unirle agli scalogni rosolati, salare, cospargerle con un poco di paprika e lasciarle insaporire qualche minuto.

Vellutata di patate
Far insaporire i cubetti di patate con gli scalogni © Beatrice Spagoni

Versare quindi il brodo fino a coprire il tutto, il latte di cocco e portare ad ebollizione. Fare cuocere le patate per circa 15 minuti, dopodiché frullare con il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema (se necessario aggiungere altro brodo). Tagliare a cubetti il pancarré e dorarlo in una padella antiaderente rovente, quindi tenerlo da parte. Eliminare la pelle del salmone, tagliarlo a cubetti, metterlo nella vellutata di patate a farlo cuocere circa 5 minuti. Unire lo yogurt alla vellutata e servirla subito cosparsa con dei ciuffetti di aneto e i crostini.

Vellutata di patate
Servire la vellutata con i crostini © Beatrice Spagoni
Articoli correlati