Le mete preferite per chi ama viaggiare solo

Trovare la persona giusta spesso è difficile, così sempre più persone decidono di viaggiare sole. Una classifica ci dice dove vanno tutti. Ma forse non proprio tutti.

Lo si fa per molti motivi: perché non si trova la persona giusta, perché la meta scelta piace solo a noi, perché è il momento di staccare e affrontare solo se stessi, comunque sia, sempre più persone decidono di viaggiare sole. Se a farlo poi sono le donne, sembra ancora più strano e noi ne avevamo già parlato qui. Ciò che è certo è che, una volta intrapreso il primo viaggio, difficilmente si perde l’abitudine.

Non è un elogio alla solitudine: condividere mete, emozioni e passioni è bello, viverle in solitaria però può esserlo altrettanto. Ha solo un sapore diverso.

Un tour operator RoutePerfect.com ha pubblicato una lista delle migliori destinazioni in Europa per chi viaggia da solo. La classifica si basa sui dati di oltre 100.000 viaggi salvati e prenotati attraverso il sito. Solo qualche spunto, il consiglio è quello di farsi ispirare unicamente dal desiderio di viaggiare e conoscere il mondo, tutto.

Viaggiare soli in Italia: le 3 città più gettonate

Le tre città italiane preferite dai turisti in solitaria risultano essere Firenze, Roma e Venezia, niente di insolito. Il meglio dell’offerta soprattutto per quanto riguarda l’aspetto culturale e artistico del nostro paese, ma perché non osare e andare alla ricerca di qualcosa di poco conosciuto, che sia solo nostro e ci rappresenti? Il 2016 per esempio è l’anno del cammino e in Italia ne esistono moltissimi, da nord a sud, che permettono di attraversare zone magnifiche e a volte poco visitate. Un ottimo modo per entrare a far parte della cultura dei luoghi che si visitano e di conoscere persone che condividano le stesse passioni: il viaggio e il desiderio di essere sorpresi e stupiti da territori e culture diverse dalla nostra.

E poi ci sono i treni, soprattutto le vecchie tratte distribuite in tutto lo stivale che godono di nuova vita permettendo ai turisti di percorrere in modo lento e quasi meditativo angoli imperdibili di ogni regione italiana.

Le mete preferite all’estero

Anche sulle mete estere nessuna grande sorpresa: siamo in Europa e le città sono le più visitate anche dalle coppie, da chiunque forse. A guardare questa lista, la sensazione è che chi viaggia solo abbia bisogno di sentirsi sicuro e non solo nel senso di “sano e salvo”, ma certo di sapere sempre cosa fare. Non è un caso quindi che le mete preferite siano grandi città capaci di offrire moltissimo sotto ogni aspetto.

In Germania si scelgono Monaco e Berlino, la seconda soprattutto, per l’attenzione al panorama artistico e musicale moderno e d’avanguardia. Una città viva e ricca di sorprese dove è difficile annoiarsi o non sapere cosa fare.

Le evergreen, sempre belle in ogni stagione, a ogni età e dunque anche da soli, sono Londra e Parigi che non a caso sono anche tra le destinazioni preferite per cambiare totalmente vita, lasciare l’Italia e vivere all’estero. Così come Barcellona che ha in più un clima ottimale tutto l’anno.

E ancora Amsterdam, Praga e Vienna, forse meno scontate, ma ancora tra le “già visitate”.

 

Chi viaggia da solo forse non ha bisogno di consigli su dove andare. Non utilizza siti per organizzare il suo itinerario. Ha già pensato a lungo alle mete che desidera raggiungere, vivere e conoscere. Questa è solo una classifica. Partire davvero è un’altra cosa.

 

Articoli correlati
Come viaggiare sicuri ai tempi del coronavirus

Dopo Cina e Corea del Sud, è in Italia che si trova la maggior parte delle persone che hanno contratto il Covid-19. Per evitare di diffondere il nuovo coronavirus, molti paesi del mondo hanno vietato l’ingresso agli italiani oppure li obbligano a sottoporsi a controlli severi. Scopriamo come viaggiare sicuri secondo la Farnesina.

Le nuove città della musica

Alla scoperta di cinque nuove città della musica, per divertirsi giorno e notte, sperimentare suoni diversi e incontrare talenti da ogni parte del mondo.

sponsorizzato da Opel