Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not – Arctic Monkey

Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not è una miscela esplosiva di rock and roll, riff di chitarra taglienti e ritmiche da indie dancefloor, il tutto amalgamato con una buona dose di furore adolescenziale.

Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not – Arctic Monkey

whatever_1341961390

Dopo Coldplay, Franz Ferdinand e Bloc Party sono gli Arctic
Monkeys il nome nuovo made in england per il 2006. Capitanati
dall?imberbe Alex Turner, diciannovenne songwriter di grande
talento, i ragazzini terribili di Sheffield sono diventati un caso
nel Regno Unito per via del portentoso passaparola che ha portato i
loro demos a fare il giro del paese (e non solo) via P2P. ?Whatever
People Say I Am, That’s What I’m Not?, pur non inventando a di
nuovo, è una miscela esplosiva di rock and roll, riff di
chitarra taglienti e ritmiche da indie dancefloor, il tutto
amalgamato con una buona dose di furore adolescenziale.

01. The View From The Afternoon
02. I Bet You Look Good on the Dancefloor
03. Fake Tales Of San Francisco
04. Dancing Shoes
05. You Probabily Couldn’t See for the Lights but You Were Looking
Straight at Me 06. Still Take You Home
07. Riot Van
08. Red Light Indicates Doors Are Secured
09. Mardy Bum
10. Perhaps Vampires Is A Bit Strong
11. Whem The Sun Goes Down
12. From The Ritz To The Rubble
13. A Certain Romance

GDP

Articoli correlati