Andare a lavoro in bicicletta è bello, anche d’inverno

L’edizione invernale del Bike to work, svolto a febbraio in tutto il mondo, nasce per mostrare come sia facile e divertente pedalare anche quando fa freddo

Bike to Work: un termine inglese che ormai abbiamo imparato a conoscere grazie all’aumento delle persone che usano la bicicletta per andare a lavoro. Soprattutto nelle belle stagioni, mentre d’inverno si accende un po’ di pigrizia. Il Winter Bike to work nasce proprio per dimostrare che pedalare con il freddo non è affatto un problema, persino con la neve.

 

Sul sito è presente la mappa delle persone, in tutto il mondo, che hanno usato la bicicletta per andare a lavoro il 13 febbraio 2015. Per l’edizione 2016 ci sarà anche la versione per bambini e ragazzi, il Winter Bike to school day.

 

winter bike

 

Gli organizzatori del Bike to work hanno invitato i ciclisti a fare dei video: in prima persona (stile selfie) per mostrarsi durante la pedalata, video panoramici per riprendere il gruppo che pedala, video aerei (tramite drone).

 

I video in prima persona e quelli realizzati con i droni sono stati utilizzati e mandati in onda durante il Winter cycling congress del 2015, mentre alcuni di quelli panoramici verranno usati come sfondo statico del sito della prossima edizione del Winter Bike to work day.

 

[vimeo url=”https://vimeo.com/119547982″]

 

Un’altra iniziativa legata all’evento è quella di scaricare un’applicazione per smartphone che vi permette di contare il traffico: mirando il cellulare su una strada si possono registrare le persone che si muovono in bicicletta. Uno strumento utile per fare una raccolta dati ma anche per registrare un flusso di biciclette tale da giustificare la richiesta di un percorso ciclabile dedicato

Articoli correlati