45 anni fa Bob Dylan registrava “Lay Lady Lay”

Registrata il 14 febbraio del 1969, “Lay Lady Lay” è probabilmente la canzone più celebrata dell’album “Nashville Skyline”, pietra miliare del country rock

Doveva essere parte integrante della colonna sonora del film Un Uomo da Marciapiede, ma Bob Dylan non riuscì a completarla in tempo e il regista ripiegò su Everybody’s Talkin’ di Fred Neil. Nonostante questa “opportunità mancata”, la canzone Lay Lady Lay esce come singolo nel luglio 1969 e diviene subito una canzone di grande successo.

 

http://www.youtube.com/watch?v=hb4cJnJFEOY

 

Registrata il 14 febbraio dello stesso anno presso lo Studio A della Columbia, Nashville, Lay Lady Lay è probabilmente il brano più celebrato di Nashville Skyline (Columbia, 1969), un album che piace moltissimo agli americani, tant’è che viene considerato fondamentale per la nascita del country rock, al pari di Sweetheart Of The Rodeo dei Byrds. Secondo la testimonianza dell’amico Johnny Cash, Lay Lady Lay è stata suonata per la prima volta nella sua casa di Nashville, in compagnia di tanti amici e cantautori del periodo.

 

Sound “mellifluo” e voce da crooner, la canzone è una tipica ballata dal sapore country, soggetta nel corso degli anni a molti “rifacimenti” da parte di grandi artisti come Byrds, Keith Jarrett, Neil Diamond, Everly Brothers, Duran Duran, Isaac Hayes (tanto per citarne alcuni). Nella discografia di Dylan, il brano è presente anche nei live Hard Rain e Before The Flood, oltre che in gran parte delle raccolte e Greatest Hits.

 

Roberto Vivaldelli

Articoli correlati