5 cose da sapere sui capibara

I capibara passano la maggior parte del loro tempo in acqua e sono parenti stretti dei porcellini d’India. Ecco alcune informazioni su queste buffe creature.

Recentemente circola in rete il video divertente che riprende sette capibara (Hydrochoeris hydrochaeris) che vivono nello zoo di Saitama, in Giappone, immergersi con piacere in una vasca idromassaggio colma di acqua calda. Ma cos’è un capibara? Il capibara è il roditore più grande del mondo, eppure (congiunzione rivolta esclusivamente ha chi ha un’irrazionale paura dei topi), il suo muso buffo e simpatico non può certo suscitare repulsione. Questo pacifico mammifero vive in piccoli gruppi nelle zone acquitrinose del Sud America. Ecco cinque caratteristiche del capibara che forse non conoscete.

 

1. SONO, FONDAMENTALMENTE, PORCELLINI D’INDIA GIGANTI

I capibara possono superare il metro e mezzo di lunghezza, i 65 chili di peso e i 60 centimetri di altezza al garrese. Nonostante le sue grandi dimensioni, che ne fanno il rappresentante più grosso della famiglia dei roditori, i suoi parenti più stretti sono i porcellini d’India (Cavia porcellus) e le cavie delle rocce (Kerodon rupestris). Parenti più alla lontana sono gli aguti (Dasyproctidae Bonaparte) e i cincillà (Chinchilla).

 

gruppo di capibara

 

2. SONO SEMIACQUATICI

Laghi, stagni, fiumi e paludi sono gli habitat prediletti dai capibara, questi animali trascorrono la maggior parte del loro tempo in acqua, a rilassarsi o a sgranocchiare erba e piante acquatiche, possono mangiare fino a otto chili di vegetali al giorno. Grazie alle zampe palmate sono eccellenti nuotatori, occhi, orecchie e narici si trovano nella parte superiore della testa, in questo modo possono tenere quasi tutto il corpo sotto il pelo dell’acqua, proprio come gli ippopotami. I capibara possono rimanere in apnea fino a cinque minuti, nascondendosi così dai predatori, come giaguari, puma e ocelot.

 

Swimming Capybara

 

3. I LORO DENTI NON SMETTONO MAI DI CRESCERE

I capibara, come gli altri roditori, hanno due lunghi e robusti incisivi utilizzati per rosicchiare piante acquatiche, cortecce, tuberi e canna da zucchero. I denti del capibara possono superare gli otto centimetri e hanno una crescita continua per compensare l’usura provocata dall’uso costante.

 

denti capibara

 

4. SONO TENUTI COME ANIMALI DOMESTICI

I capibara sono animali selvatici, eppure in virtù del loro comportamento mite, sono spesso catturati per essere utilizzati come animale da compagnia. Per fortuna in Italia non è più possibile, dal 1996 è infatti proibita per legge la detenzione di capibara da parte di privati.

 

capibara domestico

 

5. SONO UN OTTIMO POSTO IN CUI SEDERSI

Sembra che molte specie considerino i capibara le sedie del regno animale. Diverse specie di uccelli, scimmie, conigli e persino altri capibara sono stati fotografati appollaiati, seduti e sdraiati sulla larga schiena o sulla testa di questi grandi roditori.

 

capibara

Articoli correlati