Gli autobus elettrici in Danimarca si ricaricano con colonnine Wi-fi

Più di 40 colonnine a ricarica rapida saranno installate in 45 municipalità, Copenaghen inclusa. Entro il 2030 il trasporto pubblico della Danimarca sarà a emissioni zero.

Saranno almeno 100 milioni i passeggeri che viaggeranno ogni anno negli autobus elettrici di Copenaghen. Ma non è solo la capitale ad aver scelto la mobilità elettrica per il trasporto pubblico: in 45 municipalità e nella regione della Selandia gli autobus saranno ad emissioni zero entro il 2030. Decisione concordata con Movia, una delle maggiori aziende di trasporto pubblico della Danimarca, con l’obiettivo di ridurre emissioni di CO2 e inquinanti. La sola capitale prevede infatti di diventare “carbon neutral” entro il 2025.

autobus elettrici
Il sistema di ricarica di Siemens, già installato ed in funzione ad Amburgo. © Siemens

Gli autobus elettrici si ricaricano con il Wi-fi

A fornire la tecnologia per la ricarica degli autobus elettrici sarà Siemens, che ha sviluppato un sistema a pantografo, in grado di ricaricare via Wi-fi le batterie dei bus, di qualsiasi marca essi siano. Le “colonnine” saranno installate nei vari terminal, in maniera tale che i veicoli siano in grado di coprire le tratte previste col pieno di ricarica.

Il processo di ricarica viene avviato quando il bus elettrico arriva alla piattaforma. A quel punto il pantografo scende e stabilisce automaticamente un collegamento col bus via Wi-fi. Non appena l’autista attiva il freno a mano, il processo di ricarica viene avviato e il pantografo a quattro polisi collega ai binari posti sul tetto del bus. Per una carica completa ci vogliono dai sei agli otto minuti, in base alla potenza erogata che va dai 150 kW, 300 kW o 450 kW.

autobus elettrici
Il sistema di ricarica con il pantografo. © Siemens

I benefici ambientali degli autobus elettrici

“Movia mira a raggiungere una mobilità amica del clima a beneficio delle città, delle imprese e dei cittadini”, ha dichiarato in una nota Kirsten Jensen, a capo della società, sindaco di Hilleroed e membro del Parlamento europeo. “L’accordo con Siemens apre la strada agli autobus elettrici in tutta la regione e può spingere al rinnovamento della flotta alla quale stiamo lavorando da anni”.
In un recente studio la società tedesca ha mostrato che la sostituzione dei 385 autobus alimentati a diesel nella sola città di Copenaghen, avrebbe portato alla riduzione di 37 milioni di tonnellate di CO2, al taglio delle emissioni di monossido di carbonio (83 tonnellate) e del PM10 di oltre 5 tonnellate l’anno.

Articoli correlati