Bicipolitana Bologna, dove i rioni si sfidano a colpi di pedale

Dopo lo European Cycling Challenge di maggio l’edizione di settembre dedicata ai quartieri della città di Bologna. Oltre alla sfida eventi e una festa per la città.

Quest’anno doppio appuntamento con European cycling challenge. Dopo la fase primaverile in cui ci sono sfidare le città europee per macinare più chilometri di pedalate è arrivata a settembre la Bicipolitana, in occasione della Settimana europea della mobilità sostenibile.

 

Possiamo considerarla goliardicamente una sorta di Palio di Siena in piccolo per i ciclisti, dove sono i quartieri di una stessa città a battersi all’ultimo colpo di pedale per vincere il premio della gara.

Protagonista di questa edizione 2015 della “Bicipolitana” è il Comune di Bologna, una delle città italiane più all’avanguardia per quanto riguarda la mobilità ciclabile, che si ritrova nelle prime posizioni delle ultime edizioni di European Cycling Challenge.

 

bicipolitana1024

 

Dodici gruppi hanno partecipato a questa gara festosa a cui hanno partecipato ciclisti anche dai comuni limitrofi, dove alla sfida dei checkpoint da raggiungere si alternavano dal sedici al venti di settembre eventi come la mostra di biciclette d’epoca, tutorial per preparare barrette e bevande energetiche, spettacolo teatrale per bambini, cena biologica e vegetariana con “frullati a pedali”.

 

La Bicipolitana è stata un’opportunità per consegnare un nuovo tratto ciclabile ai cittadini, con l’inaugurazione dell’anello di pista che percorre tutta la cinta dei viali esterni alle Porte, i cui lavori di realizzazione saranno ultimati entro l’estate.

 

Con l’occasione Bologna si è trasformata in una vera cuccagna per i ciclisti. Con l’ultimo giorno di eventi, il venti settembre, piazza Maggiore si è trasformata in un Bicivillaggio, dove ci sono stati vari laboratori e incontri nel segno della sensibilizzazione e della volontà di mostrare il lato bello del muoversi in bici.

Articoli correlati